TEMPLE OF BAAL – Traitors To Mankind

Pubblicato il 16/08/2006 da
voto
6.5
  • Band: TEMPLE OF BAAL
  • Durata: 00:36:36
  • Disponibile dal: 01/01/2006
  • Etichetta: Oaken Shield
  • Distributore: Masterpiece

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Era lecito aspettarsi di più. Le aspettative si ripongono su un gruppo di valore, giusto o sbagliato che sia, e quindi anche sui transalpini Temple Of Baal, black metal band che non va per il sottile ma dotata di gran talento, autrice in passato dello splendido “Servants Of The Beast”. Il nuovo album, uscita per la Oaken Shield, è un CD di un certo spessore, ma minore rispetto al predecessore appena menzionato. Il motivo stavolta è presto spiegato: nonostante la band abbia sempre avuto una spiccata attitudine a mescolare abilmente il thrash al black per donargli più impatto, stavolta i Temple Of Baal hanno forse esagerato, portando la lancetta del proprio songwriting indietro nel tempo per arrivare vicino ai tempi dei Venom e primi Bathory. Non che questa sia una cosa negativa, ma in questo caso il tornare indietro nel tempo ha tolto un po’ di cattiveria alla band. Ci sono tre brani d’impatto sopra la media, ma tutto il CD avrebbe potuto suonare diversamente se la band francese avesse guardato in avanti. Ad ogni modo la band è in salute e si vede, chissà il prossimo album da quale decade malsana del metal estremo verrà contaminato. Intanto, se amate il gusto retrò, godetevi “Traitors To Mankind”.

TRACKLIST

  1. Living Fleshthrone
  2. Traitors To Mankind
  3. Graveyard Of Disgust
  4. Bleeding Thoughts
  5. Under The Spell
  6. Visions Of Carnage
  7. Crawling In Blood And Puke
  8. Bitter Days
  9. Death Inquisition
  10. Flames Of Baal
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.