TENGGER CAVALRY – Cian Bi

Pubblicato il 15/02/2018 da
voto
7.0
  • Band: TENGGER CAVALRY
  • Durata: 00:42:09
  • Disponibile dal: 23/02/2018
  • Etichetta: Napalm Records
  • Distributore: Audioglobe

Gruppo nato nel 2010 e che vanta già una lunga discografia, in pratica un disco all’anno, facilmente ricollegabile al fatto che i Tengger Cavalry si siano formati dal progetto one-man band di Nature Ganganbaigal. Noti per i loro elementi di folklore asiatico espressi tramite un sapiente utilizzo degli strumenti tipici della Mongolia: morin khuur, topshur (strumenti a corda ben riconoscibili nell’album) oppure l’arpa Ozark (nemesi del nostro ‘marranzanu’ siciliano) ma soprattutto dall’utilizzo del canto armonico che di sicuro è l’elemento che più ci aiuta a seguire la band tra le avventure nelle steppe del continente asiatico. “Cian Bi” è un album epico nelle liriche che si sviluppa su un’ossatura riconducibile al nu metal, il che crea un ottimo contrasto rispetto alle ritmiche su cui siamo più abituati a sentire certi testi. I contrasti, appunto, sono una delle chiavi di lettura fondamentali per apprezzare appieno questo disco, ad esempio: “Chasing My Horse” è un brano dall’ossatura potente che regge le melodie sottili e aspre di questi liuti che portano ad un bridge di chitarra che strizza l’occhio all’hard rock, il tutto condito dal sottofondo di flauti, ben contestualizzati, che suonano melodie lontane dalla nostra cultura musicale ma non per questo non apprezzabili. Lieti contrasti anche nelle vocals: all’interno dei quindici brani si passa dai sopracitati canti armonici ad uno stile moderno che varia tra parti pulite e molto espressive che ricordano il Corey Taylor di “The Subliminal Verses”, come in “Just Forgive”, a growl potenti e cavernosi sparsi qua e là con sapienza. Numericamente i brani sono tanti ma la loro breve durata (si aggirano tutte intorno ai due, tre minuti) favorisce un percorso d’ascolto fluido e piacevole nonostante la massiccia presenza di elementi folk dalle sonorità spigolose. L’album è buono sotto la maggior parte dei punti di vista però, nonostante le qualità, ha sicuramente bisogno di più ascolti per essere digerito a meno che non si conosca già l’offerta musicale della band. “Cian Bi” e le sue contaminazioni sonore e culturali rispecchiano nel modo migliore l’espressione musicale di questa band certamente particolare e capace di portare qualcosa di nuovo nella scena metal.

TRACKLIST

  1. And Darkness Continues
  2. Cian-Bi (Fight Your Darkness)
  3. Our Ancestors
  4. Strength
  5. Chasing My Horse
  6. Electric Shaman
  7. Ride Into Grave And Glory (War Horse II)
  8. Redefine
  9. A Drop Of The Blood, A Leap Of The Faith
  10. The Old War
  11. One Tribe, Beyond Any Nation
  12. Just Forgive
  13. One-Track Mind
  14. You And I, Under The Same Sky
  15. Sitting In Circle
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.