TERMINATE – Ascending To Red Heavens

Pubblicato il 07/02/2013 da
voto
5.5
  • Band: TERMINATE
  • Durata: 00:33:24
  • Disponibile dal: 18/02/2013
  • Etichetta: Selfmadegod Records
  • Distributore:

Revival old-school death metal: avanti il prossimo. Oggi tocca ai Terminate da Morton Grove, Illinois, brandire chitarre-motosega, giubbotti borchiati e tramortirci con la grazia di una tribù di barbari; riusciranno i Nostri a spiccare tra le centinaia di formazioni che da qualche tempo a questa parte subissano il mercato con uscite di questo tipo? Purtroppo per loro, le sensazioni a fine ascolto non sono delle migliori. Nihilist, Entombed, Dismember… i nomi tirati in causa dalla tracklist di “Ascending To Red Heavens” sono quelli a cui ormai siamo abituati, affiancati nei momenti più “esuberanti” e battaglieri da quello dei cari, vecchi Bolt Thrower di “Realm Of Chaos”/”War Master”, per un mix tanto collaudato quanto privo di mordente. Lontani dai fasti creativi di Horrendous o Landmine Marathon – gente che ha dimostrato di sapere dire la sua senza scadere in mortificanti esercizi di “copia e incolla” – i trentatré minuti del full-length scorrono anonimi, ripetitivi, ponendosi parecchio al di sotto della soglia della sufficienza, tra up-tempo disordinati e qualche “uncino” melodico scippato al repertorio di David Blomqvist. Ancora una volta ci troviamo di fronte ad una band che – vuoi per mancanza di esperienza, vuoi per un songwriting un po’ affrettato e tentennante  – ha deciso di liberarsi in fretta e furia dei propri assi migliori (condensati nella prima manciata di brani), finendo inevitabilmente nel calderone delle tante, forse troppe, realtà trascurabili di questo filone. Il tempo per rimediare, vada come vada, non manca di certo. Staremo a vedere.

TRACKLIST

  1. Answered In Lead
  2. Demonic Instinct
  3. Numb
  4. Rotten Dead Mass
  5. The Savage Silence
  6. Chainsaw Omega
  7. Ascending To Red Heavens
  8. Blind Leading The Blind
  9. Iron Supremacy
2 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.