TEXAS IN JULY – One Reality

Pubblicato il 08/06/2011 da
voto
7.0
  • Band: TEXAS IN JULY
  • Durata: 00:33:18
  • Disponibile dal: 26/04/2011
  • Etichetta:
  • Equal Vision

Spotify:

Apple Music:

Strano monicker quello scelto dai Texas In July, ma chi temeva una contaminazione country-folk si tranquillizzi subito: il sound proposto dal giovanissimo quintetto della Pennsylvania, la cui età media si aggira intorno ai vent’anni, rientra a pieno titolo nella tradizione metalcore americano, quello portato al successo da gruppi come As I Lay Dying, Devildriver, Hatebreed, Shadows Fall e Unearth. Cosa aspettarsi dunque da un disco come “One Reality”, il cui canovaccio è già scritto prima ancora di inserire il dischetto nel lettore? Nulla di più di una sana dose di hardcore – soprattutto nelle linee vocali del singer, il quale non cede mai alla scorciatoia del ritornello melodico – ritmiche spezzacollo, armonizzazioni melodic death e una dose massiccia di groove che, grazie anche alla presenza del ‘deus ex machina’ Zeuss in cabina di regia, marchia a fuoco tutti i pezzi. Unica assente ingiustificata l’originalità ma, anche se si viaggia con il pilota automatico – intro strumentale (“Introduction”), partenza cadenzata (“Magnolia”), virata sullo swedish death (“1000 Lies”), breakdwon assassini (“Dying World”), intermezzo acustico (“May”) e finale col botto (“Pretender”, “One Reality”) – la mezz’ora di durata del platter scorre via liscia come la seta. Gli August Burns Red restano un paio di spanne sopra, ma se vi piace il metalcore più tecnico e ‘melodico ma non troppo’, con “One Reality” andate sul sicuro.

TRACKLIST

  1. Introduction
  2. Magnolia
  3. 1000 Lies
  4. Dreamer
  5. Dying World
  6. No Greater Love
  7. May
  8. Our Freedom
  9. Cyclops
  10. Pretender
  11. One Reality
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.