THE AMITY AFFLICTION – Chasing Ghosts

Pubblicato il 11/10/2012 da
voto
7.0
  • Band: THE AMITY AFFLICTION
  • Durata: 00.38.28
  • Disponibile dal: 02/10/2012
  • Etichetta: Roadrunner Records
  • Distributore: Warner Bros

Dopo il fortunato “Youngbloods” i The Amity Affliction, oggi coperti dalla possente Roadrunner Records, giocano al raddoppio: chi si sente di dar loro torto? “Chasing Ghosts” è l’eccellenza dell’hardcore mainstream anno 2012, con tutti i pregi e i difetti del caso, e per questo è già stato premiato nella natìa Australia con il primo posto nelle classifiche di vendita. Ne stiano alla larga i puristi di qualsiasi genere (in grassetto e sottolineato), soprattutto per le clean vocals al limite dello stucchevole di Ahren Stringer, inserite in ognuna delle dieci canzoni della raccolta. Di norma ne resta infastidito anche chi scrive, ma i The Amity Affliction riescono nell’ardua impresa, forse per le linee melodiche azzeccate o forse per il timbro che ricorda i Madden Brothers, ma tutto scorre piacevolmente, anche negli esigui accenni elettronici à la Linkin Park che spezzano la routine. Presenti dramma e ironia, gli obbligatori breakdown, la varietà stilistica le dinamiche che affascinano il pubblico più giovane. Per chi vuol farsi velocemente un’idea segnaliamo “I Heart H.C.”, “Pabst Blue Ribbon On Ice” e “Bondi St. Blues”, sicuri di fornirvi le coordinate di un lavoro dal valore poco discutibile per tutti coloro che leggono Alternative Press e guardano al Vans Warped Tour come festival dei sogni.

TRACKLIST

  1. Chasing Ghosts
  2. Life Underground
  3. R.I.P. Bon
  4. Open Letter
  5. Greens Avenue
  6. I Heart H.C.
  7. Flowerbomb
  8. Pabst Blue Ribbon on Ice
  9. Geof Sux 666
  10. Bondi St. Blues
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.