THE COMMITTEE – Memorandum Occultus

Pubblicato il 30/03/2017 da
voto
7.5
  • Band: THE COMMITTEE
  • Durata: 00:45:03
  • Disponibile dal: 25/02/2017
  • Etichetta: Folter Records
  • Distributore: Audioglobe

Progetto a dir poco interessante quello imbastito dal misterioso collettivo internazionale, con base in Belgio, noto come The Committee, che giunge con questo “Memorandum Occultus” al secondo full length dopo quattro anni dall’esordio con il notevole EP “Holomodor”. Interessante per l’aura di mistero che li avvolge, sia dal punto di vista dell’identità che dell’immagine pubblica (ennesimo gruppo di incappucciati, che colpisce sempre nel segno), sia per la proposta musicale, votata a sonorità atmosferiche e potenti insieme che potremmo definire semplicisticamente di scuola polacca; sia infine per i contenuti tematici. Come da loro note, questo secondo album è una sorta di road map della sofferenza e del genocidio, narrata dal punto di vista dei rappresentanti del Potere e declinata in sei capitoli: in un crescendo ricco di riferimenti a fatti storici, si passa dalla Guerra alla Finanza, alla Religione, con il risultato che i temi trattati con un distacco c(l)inico diventano inquietanti quanto la musica offerta dei sei misteriosi figuri. Da questo punto di vista siamo dalle parti di un black metal dalle forti tinte oscure e ritualistiche, fatto di ritmiche ossessive, riff ipnotici doppiati dalla seconda chitarra più armonica, con un cantato rauco ma non sporchissimo: con il risultato che i testi, pur con qualche difficoltà risultano intelligibili, e non è un caso visto quanto detto sopra sull’attenzione della band verso tale dimensione.  Nel complesso la proposta del combo può portare alla mente, in particolare, i Mgla; e proprio come nel loro caso, poco importano quasi i titoli e le separazioni tra i brani, che costituiscono un unicum in sei arie di discreta lunghezza e che funzionano perfettamente in un ascolto continuativo. Dalle note dell’iniziale “Dead Diplomacy – Weapons Of War”, dove si assiepano ombre inquietanti, alla ritmica più serrata ma altrettanto angosciante della conclusiva “Intelligent Insanity – Weapons Of Methodology And Duality”, The Committee ci guidano in un gorgo infernale che ha un solo nome: Mondo Contemporaneo, e lo fanno con classe e capacità. Restiamo ora speranzosi che nelle loro sporadiche apparizioni live tocchino anche il nostro paese.

TRACKLIST

  1. Dead Diplomacy – Weapons Of War
  2. Synthetic, Organic Gods – Weapons Of Genocide
  3. Golden Chains – Weapons Of Finance
  4. Treacherour Teachings – Weapons Of Religion
  5. Flexible Facts – Weapons Of History and Chronology
  6. Intelligent Insanity – Weapons Of Methodology And
  7. Duality
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.