THE DARKNESS – Hot Cakes

Pubblicato il 04/10/2012 da
voto
7.0
  • Band: THE DARKNESS
  • Durata: 00:49:32
  • Disponibile dal: 20/08/2012
  • Etichetta: Wind-Up Records
  • Distributore: Self

I The Darkness sono una band che ha bruciato le tappe: in pochissimo tempo hanno ottenuto successo, fama, soldi, hanno toccato le stelle, ma altrettanto velocemente hanno rischiato di scrivere il loro stesso epitaffio. Tra il 2003 ed il 2005, i primi due dischi hanno fatto conoscere a suon di milioni di copie vendute in tutto il mondo la band di Justin Hawkins, colonna portante degli inglesi, mattatore e musicista eccezionale che, travolto dal successo, si lascia conquistare dagli eccessi e finisce in un centro di disintossicazione per abuso di droga. Dopo voci di reunion smentite e gossip di vario genere, finalmente ci siamo.  Il disco di ritorno, “Hot Cakes”, vede i The Darkness andare sul sicuro e riproporre la medesima formula che pochi anni prima ha procurato loro la gloria. Quel mix tra Ac/Dc e Queen, cori radiofonici ed il falsetto di Justin riesce a fare scintille su un pezzo come “Nothing’s Gonna Stop Us”, che più che un titolo è una dichiarazione d’intenti. Il primo particolare che balza all’orecchio è il controllo con cui Hawkins dosa la sua voce, sempre a metà tra cantato tradizionale e falsetto, ma più oculato, senza quella tendenza ad esagerare vista in passato, tipica di un rocker furioso in piena gioventù. Le melodie di “Livin’Each Day Blind” richiamano palesemente i primi Queen, ispirati e frizzanti. Il punto debole di “Hot Cakes” va cercato nella mancanza di un cavallo di battaglia degno di brani come “I Believe In A Thing Called Love”. I riff di “Everybody Have A Good Time” pagano dazio ad Angus Young ed i suoi Ac/Dc, ma la veste di questo brano appare più scanzonata e pop–oriented. Il ritorno dei The Darkness ci fan ben sperare per il futuro, questa volta la band inglese ha preferito non osare, rimanere su binari collaudati e conosciuti per non rischiare di mandare in fumo una reunion attesa da moltissimi fan. “Hot Cakes” è frizzante, gioioso e carico, un disco di hard rock di classe.

TRACKLIST

  1. Every Inch Of You
  2. Nothin's Gonna Stop Us
  3. With A Woman
  4. Keep Me Hangin' On
  5. Living Each Day Blind
  6. Everybody Have A Good Time
  7. She's Just a Girl, Eddie
  8. Forbidden Love
  9. Concrete
  10. Street Spirit (Fade Out)
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.