THE ESOTERIC – Subverter

Pubblicato il 05/01/2007 da
voto
7.0
  • Band: THE ESOTERIC
  • Durata: 00:43:57
  • Disponibile dal: /11/2006
  • Etichetta:
  • Prosthetic Records
  • Distributore: Andromeda
Streaming non ancora disponibile

Emersi dall’underground statunitense un anno e mezzo fa grazie alla pubblicazione del notevole “With The Sureness Of Sleepwalking”, tornano i The Esoteric, band in cui militano ex membri di Coalesce e Today Is The Day. “Subverter”, questo il titolo del loro nuovo album, segna una decisa maturazione nel songwriting dei nostri, che questa volta abbandonano spesso e volentieri le esplosioni di rabbia post-hardcore tipiche dei loro esordi per abbracciare strutture più snelle e melodie che a tratti ricordano quelle dei maestri Voivod. Forse alcuni fan della prima ora rimarranno delusi da una tale evoluzione, tuttavia non si può fare a meno di sottolineare come molte delle canzoni contenute nella tracklist siano davvero fra le migliori che il gruppo ci abbia proposto in carriera. Catchy e dirette al punto giusto, le varie “Destroy, She Said”, “Science Is Sexy” e “Our Exquisite Corpse” si stampano in mente al primo ascolto e regalano nuove sensazioni ad ogni fruizione. Il gruppo è bravo perchè sa essere immediato senza risultare eccessivamente frivolo e, comunque, non perde mai occasione di mettere in mostra le sue radici hardcore tramite urla e brevi ma incisive accelerazioni. E’ la melodia a dominare – esaltata, tra l’altro, da una produzione assai pulita e sottile – ma i The Esoteric non si sono certo trasformati in una band emo-core… che questo sia chiaro! Avete presente gli ultimi Snapcase o Cave In? Immaginateli mentre coverizzano “Angel Rat” dei Voivod e avrete un’idea piuttosto chiara di come suonano oggi i The Esoteric. Non male!

TRACKLIST

  1. Destroy, she said
  2. Science is sexy
  3. Language is a virus
  4. Shipyards of foreign cities
  5. We will not be convinced...
  6. Don’t waste guts
  7. Our exquisite corpse
  8. Nothing remains the same
  9. You are the execution
  10. Clone culture and the cut-up method
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.