THE FIRE – Abracadabra

Pubblicato il 16/01/2010 da
voto
8.0
  • Band: THE FIRE
  • Durata: 00:44:42
  • Disponibile dal: 1/12/2009
  • Etichetta:
  • Valery Records

Spotify:

Apple Music non ancora disponibile

Non hanno certo bisogno di presentazioni i The Fire, gruppo di recente formazione ma la cui fama appare già consolidata grazie ad un passato illustre – la band nasce per volontà di Olly, già leader degli Shandon: a detta di chi scrive una delle migliori realtà partorite dalla scena punk-rock tricolore dello scorso decennio – e ad un debut album coi fiocchi quale fu il precedente "Loverdrive". Per chi ancora non li conoscesse, quale miglior occasione dunque per entrare in contatto con il magico mondo dei The Fire se non il qui presente "Abracadabra", dove tra l’altro trovano posto due tra i migliori estratti dal già citato predecessore (il singolone "Emily" e la sempre divertente cover di "Smalltown Boy")? Chi invece avesse già familiarità con le sonorità del combo lombardo, resterà comunque sorpreso dal grado di maturazione raggiunto dai nostri, ora più che mai destinati ad un successo degno di travalicare gli angusti confini nazionali. Se infatti, tralasciando la breve intro, la title-track e la successiva "Wasted" sembrano tracciare una linea di continuità con il passato recente targato Madbones e Shandon (ricordate "Bad Smell"?), a partire dalla traccia numero quattro iniziano le novità, e che novità. "New York New York", celebre hit di Frank Sinatra, e "Bohemian Burlesque" dimostrano come l’electro-cabaret, titolo del loro ultimo EP, non sia solo uno slogan ma uno stile musicale che, al giorno d’oggi, trova nel quintetto tricolore la sua migliore forma espressiva, in un caleidoscopo sonoro dalle mille sfaccettature. La malinconia di "Sweet Enemy", song lacrimogena grazie ad un’interpretazione da brividi di Olly; l’emozione di "Scars", bella al punto da farci dimenticare il riff portante un po’ troppo simile a una celebre hit dei Police; la rabbia sussurrata di "Yvonne", un sogno liberatorio trascritto sul pentagramma; il divertimento di "Lady Motorcycle", ideale colonna sonora di un raduno di bikers in gonnella; la lieta novella di "Walk!", un imperativo alla vita che, meglio di qualunque formula magica, ci porta dritti nel mondo delle fiabe dei The Fire, un mondo fantastico in cui, a dispetto del titolo, non c’è trucco e non c’è inganno, ma solo tanta buona musica. Per una volta dunque prestate ascolto al Pino nazionale: datevi Fuoco con "Abracadabra", e state pur certi che non ve ne pentirete.

TRACKLIST

  1. Never
  2. Abracadabra
  3. Wasted
  4. New York New York
  5. Bohemian Burlesque
  6. Sweet Enemy
  7. Scars
  8. Chevalier
  9. Yvonne
  10. Lady Motorcycle
  11. My Fenestration
  12. Walk!
  13. Emily
  14. Small Town Boy
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.