THE GRANDMASTER – Skywards

Pubblicato il 20/10/2021 da
voto
7.0
  • Band: THE GRANDMASTER
  • Durata: 00:45:37
  • Disponibile dal: 15/10/2021
  • Etichetta:
  • Frontiers

Spotify:

Apple Music:

I The Grandmaster irrompono nel mercato segnando il ritorno sulle scene del chitarrista tedesco Jens Ludwig, storica spalla di Tobias Sammet negli Edguy. Con lui troviamo uno degli astri nascenti tra i cantanti internazionali, il brasiliano Nando Fernandes; insieme danno vita a questo progetto supervisionato dal ‘solito sospetto’ Alessandro Del Vecchio. “Skywards” è un onesto concentrato di power metal melodico e corposo esaltato da una produzione bombastica e dalla voce ruvida – di chiara ispirazione Jorn Lande e Russen Allen – di Nando. Quarantacinque minuti intensi, caratterizzati da un sound massiccio che fuoriesce con furore dalle casse con “Lunar Water”, vigorosa opener che apre la strada alla più melodica “The Tempest”, brano capace di stamparsi in testa grazie ad un coretto ipermelodico capace di fare da contraltare ai passaggi più rocciosi, segnati dai riff di chitarra che conducono la strofa iniziale. L’intera tracklist mostra una più che discreta costanza, passando dai ritmi cadenzati di “Someday Somehow” alla più possente “Cannot Find The Way”, che mette in mostra tutto il talento del vocalist sudamericano.
“Skywards – Earthwards” è un’ulteriore occasione per far risplendere la straordinaria voce di Nando grazie alle note intense di questa vibrante ballata mentre, a seguire, troviamo uno dei momenti più esaltanti del disco con il power metal trascinante della grintosa “True North”.
Diciamoci la verità: in questo “Skywards” troviamo soluzioni compositive già sentite e risentite tante volte in altre occasioni passate (vedi lo storico progetto Russen/Allen) e la sensazione è che si sia puntato più sul notevole talento espressivo e canoro di Nando Fernandes che sulla ricerca di passaggi musicali in grado di stupire l’ascoltatore. Ma in fin dei conti i brani funzionano ed il disco fila via che è un piacere, rendendo questo debutto sicuramente appetibile per molti ascoltatori.

TRACKLIST

  1. Lunar Water
  2. The Tempest
  3. Someday Somehow
  4. Dead Bond
  5. Cannot Find The Way
  6. Song Of Hope
  7. Skywards – Earthwards
  8. True North
  9. Surrender
  10. Turn The Page
  11. The Source
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.