THE NEW BLACK – A Monster’s Life

Pubblicato il 05/03/2016 da
voto
7.0
  • Band: THE NEW BLACK
  • Durata: 00:48:49
  • Disponibile dal: 29/02/2016
  • Etichetta: AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

Band tedesca giunta al terzo disco in studio, i The New Black propongono un interessante hard rock moderno, ma che non dimentica gli insegnamenti dei nomi più classici del genere. L’opener “Long Time Coming” si distingue grazie a melodie azzeccate e molto orecchiabili sorrette da una solida base ritmica, il cui sound può ricordare i SIXX A.M.. “With A Grin” invece possiede un taglio più classico, benché produzione ed arrangiamenti prediligano soluzioni di ultima generazione, le linee vocali possiedono un tocco di rock a stelle e strisce alla Black Stone Cherry, ma rielaborato in modo più personale. I richiami alla musica dura americana li troviamo sulla incalzante “Buddha Belly” o “The Beer Of No Return” i cui riff di chitarra possiedono un tocco Disturbed, sebbene il brano poi acceleri ed il sound sia tipicamente The New Black. Menzione particolare per la radiofonica “Send In The Clowns”, se vogliamo un po’ Nickelback nelle melodie, il brano in assoluto più soft e commerciale dell’intero disco. “A Monster’s Life” è un disco ben prodotto, ed arrangiato in modo da suonare al passo con i tempi, ciò che però gli manca sono un paio di cavalli di battaglia di qualità superiore in grado di imprimersi in modo indelebile nella testa dell’ascoltatore. Ottima invece la performance di Fludid alla voce, un cantante preparato e dalla voce molto calda, che interpreta i pezzi donando loro molto groove e sentimento. Fabian Schwarz e Christof Leim alle chitarre non sono da meno: solidi e potenti nelle ritmiche, oculati e pieni di gusto nelle parti soliste. Tra le mani non abbiamo di certo un capolavoro, ma diamo atto ai tedeschi di aver sfornato un disco con tante belle idee e, soprattutto, suonato molto bene. L’attenzione sulla componente melodica dà una marcia in più alle canzoni, che sicuramente piaceranno sia al metallaro più convinto sia a chi non disdegna soluzioni più mainstream e semplici. Un discreto ritorno per una band da tenere sotto osservazione.

TRACKLIST

  1. Long Time Coming
  2. Blockbuster Life
  3. With A Grin
  4. Send In The Clowns
  5. Dead In The Water
  6. Buddha Belly
  7. The Beer Of No Return
  8. A Pill Named Ting
  9. Better
  10. That’s Your Poison, Not Mine
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.