THE RED CHORD – Clients

Pubblicato il 17/05/2005 da
voto
8.0
  • Band: THE RED CHORD
  • Durata: 00:36:32
  • Disponibile dal: 16/05/2005
  • Etichetta: Metal Blade Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Colpo veramente grosso, quello messo a segno dalla Metal Blade… la label ha infatti messo sotto contratto una delle band più promettenti della vastissima scena statunitense. Nati cinque anni fa e già autori nel 2002 di un interessantissimo debut album – “Fused Together in Revolving Doors” – i The Red Chord hanno saputo in tutto questo tempo forgiare un sound che, partendo dalla lezione sempre eterna del death metal a stelle e strisce e del grindcore, si è poi mescolato a reminiscenze hardcore e a qualche strascico thrash ed heavy classico, il tutto per offrirci ora undici pezzi di assoluta bellezza, in cui tecnica e violenza convivono alla grande. Il quintetto punta su un impatto tipicamente live, mantenendo però sempre una certa complessità strutturale: la varietà stilistica è infatti senza dubbio l’arma vincente dei nostri, i quali non corrono mai il rischio di annoiare grazie al fatto di saper passare con disinvoltura dalle partiture più lineari, groovy ed ignoranti (qui più presenti rispetto al debut) a quelle più tecniche e sperimentali, nelle quali talvolta si odono persino echi jazz. Un plauso va poi a Guy Kozowyk, singer non certo dotato di un’ugola particolarissima ma comunque bravo ad utilizzare la sua voce in maniera piuttosto completa e convincente, versatile quel tanto che basta a seguire nel migliore dei modi lo schizzato andamento dei brani, tutti molto brevi. Insomma, se amate Dying Fetus, Immolation, ma anche i The Dillinger Escape Plan e, in generale, il metal moderno, tecnico ed estremo, dovete ad ogni costo fare vostro questo “Clients”!

TRACKLIST

  1. Fixation On Plastics
  2. Lay The Tarp
  3. Black Santa
  4. Antman
  5. Clients
  6. Upper Decker
  7. Hospice Residence
  8. Dragon Wagon
  9. Love On The Concrete
  10. Blue Line Cretin
  11. He Was Dead When I Got There
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.