THE RED CHORD – Fed Through The Teeth Machine

Pubblicato il 26/10/2009 da
voto
7.0
  • Band: THE RED CHORD
  • Durata: 00:36:16
  • Disponibile dal: 27/10/2009
  • Etichetta: Metal Blade Records
  • Distributore: Audioglobe

Streaming:

Il quarto lavoro dei The Red Chord giunge alla fine di una fase di assestamento che ha visto il gruppo assumere la forma (definitiva?) di quartetto, con il solo Mike McKenzie a occuparsi delle chitarre. Registrato da Jonny Fay, tra l’altro ex chitarrista degli stessi The Red Chord, "Fed Through The Teeth Machine" vede la band guidata da Guy Kozowyk smussare l’aspetto hardcore della propria proposta, che, pur continuando a essere presente, oggi si amalgama col resto delle influenze solo in alcune delle tracce qui presentate. Il sound della band, pur non rinunciando al groove e a quegli accenni melodici sperimentati per la prima volta sul precedente "Prey For Eyes", si assesta quindi su coordinate più veloci e affilate, in un’atmosfera indiavolata che a tratti finisce per ricordare certe realtà della scuderia Willowtip o Unique Leader. Il pensiero corre così ovviamente a sonorità prettamente death – se non addirittura techno-death, visti i notevoli virtuosismi alla sei corde e la produzione più sottile del solito – anche se la formazione di Boston, rispetto a tanti suoi colleghi, è sempre molto attenta a mantenere i brani all’interno di un minutaggio piuttosto esiguo. Quello che colpisce su tutto nella tracklist è infatti la profondità sonora, dalla quale ci si lascia avvolgere, fino ad avere l’impressione che il disco superi la sua durata effettiva (inferiore ai 40 minuti). Un turbine di riff, blast-beat, doppia cassa chirurgica e – perchè no? – melodie che a tratti lascia a dir poco di stucco per perfezione formale, ma che, in qualche occasione, fallisce nell’obiettivo di imprimersi nella mente di chi ascolta. Capita, quando il furore prende il sopravvento sulla ragione e quando la formula rimane più o meno identica dall’inizio alla fine (complice anche un lieve calo di ispirazione). Non si spaventino, però, i fan: "Fed…" offre comunque parecchio materiale di gran valore e conferma, se ancora ce ne fosse il bisogno, la straordinaria personalità dei The Red Chord, band praticamente unica nel panorama estremo attuale. Basterà dare un ascolto a "Hour Of Rats" o a "Embarrassment Legacy" per rendersene conto ancora una volta.

TRACKLIST

  1. Demoralizer
  2. Hour Of Rats
  3. Hymns And Crippled Anthems
  4. Embarrassment Legacy
  5. Tales Of Martyrs And Disappearing Acts
  6. Floating Through The Vein
  7. Ingest The Ash
  8. One Robot To Another
  9. Mouthful Of Precious Stones
  10. The Ugliest Truth
  11. Face Area Solution
  12. Sleepless Nights In The Compound
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.