THE RITE – The Broken Fires

Pubblicato il 23/09/2019 da
voto
7.0
  • Band: THE RITE
  • Durata: 00:26:11
  • Disponibile dal: 02/08/2019
  • Etichetta: Iron Bonehead Prod.
  • Distributore:

Parliamo della (ri)stampa su CD e vinile a cura della label tedesca del primo EP a firma The Rite, duo italo-danese composto da A.Th (Black Oath) e Ustumallagam (Denial Of God), uscito lo scorso anno su cassetta per la milanese Unholy Domain Records. Com’è facile intuire per chi conosce le band principali cui sono legati i due musicisti questo progetto si colloca nella sala più buia, umida e polverosa dell’underground estremo, a cavallo tra doom, death e proto-black metal.
Cinque tracce, tra cui una classicissima ma altrettanto godibile intro e una cover, “Acid Orgy”, tratta dal debutto dei seminali Goatlord (quelli statunitensi). Partiamo proprio da quest’ultima, e quindi dalla fine: i Nostri scelgono di giocare in casa con un pezzo del tutto affine alle proprie sonorità, sul quale quindi non viene fatto chissà quale lavoro re-interpretativo, ma che viene in qualche modo attualizzato, nel senso che i suoni guadagnano ampiamente in pesantezza e pienezza, calcando la mano su un’intensità di matrice doom appena accennata sulla versione originale.
Per quanto riguarda i tre brani centrali, l’impressione è positiva: anche se le influenze si avvertono chiaramente non si ha mai la percezione di una band-clone perché il livello di scrittura è buono e ci sono idee non originali ma godibilissime. Una critica a quello che resta un debutto interessante la possiamo fare in termini di struttura, che è simile in tutti e tre i brani, che si assestano quasi esclusivamente su tempi medi e cadenzati (“Heed the Devil’s Call” fa parzialmente eccezione) laddove si sentirebbe il bisogno di inserire un’accelerazione, un assolo, uno stacco… pensiamo soprattutto ad “A Pact With Hell” che risulta un pelo troppo monolitica.
Dettagli, certamente dettati dal gusto personale, che non tolgono granché ad un progetto giovanissimo, nato da circa due anni, che speriamo possa crescere già con il prossimo album, di cui la tape in edizione limitata “The First Sin” è un primo antipasto.
Nel frattempo, ascolto consigliato a chi si muove agevolmente tra le ombre del metallo estremo e di quello classico dalle tonalità più oscure, con un occhio rivolto al passato.

TRACKLIST

  1. Prayer to Satan
  2. A Pact With Hell
  3. The Brocken Fires
  4. Heed the Devil's Call
  5. Acid Orgy
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.