THE RITUAL – Promo 2009

Pubblicato il 13/09/2009 da
voto
6.0
  • Band: THE RITUAL
  • Durata: 00:14:21
  • Disponibile dal: //2009
  • Etichetta:
  • Distributore:

Attivi dal 2002, ma solo ora pronti ad esordire discograficamente con questo “Promo 2009”, i piemontesi The Ritual ci propongono la loro prima autoproduzione, realizzata agli Authoma Studios. La band ci fa sapere che le influenze degli esordi erano incentrate sull’heavy classico e sul thrash, mentre ora si dichiara fautrice di un metal-core molto violento ma impostato sulla melodia. Ebbene, da quanto si può sentire nel tre-pezzi in questione, i The Ritual non hanno abbandonato più di tanto le influenze classic e thrash metal e di certo non è definibile metal-core la musica udibile in questo demo, che del resto non risulta nemmeno molto violento. Non vogliamo andare di principio contro quanto affermano i ragazzi nella loro biografia, ma la componente hardcore e la violenza sono davvero difficili da scovare nel “Promo 2009” dei The Ritual. Il thrash farcito di melodia pare essere la fonte principale di ispirazione del gruppo, che mostra anche le sue chiare radici di matrice old-school e – crediamo – anche power. Le linee vocali del cantante-chitarrista Marco Obice, che si esibisce praticamente sempre in clean vocals, richiamano certamente di più band power-thrash, come ad esempio i primi Blind Guardian o gli Iced Earth, che formazioni moderne quali Killswitch Engage o Caliban. Un po’ sottotono l’opener “Nothing Is The Same”, dal chorus non particolarmente azzeccato, mentre meglio vanno le seguenti “The Mirror” e “The Ritual”, più thrash-oriented ed in generale più curate e piacevoli, in particolare la bella melodia del ritornello dell’ultima traccia. Strumentalmente ci siamo, anche grazie alla buona produzione, ma manca qualcosa ancora a livello vocale. Sufficienza raggiunta e aggiungiamo anche un +, ma occorre definire meglio il vostro stile, ragazzi!

TRACKLIST

  1. Nothing Is The Same
  2. The Mirror
  3. The Ritual
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.