THE SHELL COLLECTOR – 2 Is The Beginning Of An Army

Pubblicato il 02/10/2013 da
voto
7.0
  • Band: THE SHELL COLLECTOR
  • Durata: 00:23:10
  • Disponibile dal: 01/09/2013
  • Etichetta: Tuna Records
  • Distributore:

Terzetto marchigiano neonato al primo EP. Alessandro Urmuz Vagnoni e Manuel Coccia si uniscono al polistrumentista e mente di questo progetto Enrico Tiberi (voce, chitarra, piano, synth), il quale, per la realizzazione del progetto stesso, ha sentito la necessità di unirsi a nuovi compagni. L’EP “2 Is The Beginning Of An Army” è un po’ il piedistallo sul quale si reggerà la futura produzione targata The Shell Collector, a lui quindi il compito di definire le coordinate del sound del trio: rock moderno, tinto di elettronica soffusa e momenti di pianoforte malinconico fanno da sfondo a questi cinque brani di presentazione. Telecaster e synth si integrano in un ottimo gusto raffinato per brani incisivi che prendono a piene mani da un po’ tutto il panorama rock moderno. “Le Blue Prince” è il brano forse più identificativo – e riuscito – dell’EP, quasi un post-grunge di buon gusto che difficilmente si sente provenire dalle parti del Bel Paese. Notevole anche la successiva “The Filter Rings A Bell”, dove si percepiscono echi alla Eddie Vedder e Pearl Jam, ma anche Puddle Of Mudd, che fanno respirare la buona prestazione di Tiberi e dei suoi supporter (che provengono da esperienze notevoli come Infernal Poetry e Dark Lunacy tra le altre). L’ultimo brano “Left Of The Soul” è quasi più tendente a sonorità più heavy, dimostrando che ci sono idee e qualità che attendono solo di essere portate a compimento in un prodotto più coeso e longevo come potrebbe essere il primo LP. Le premesse sono ottime per un grande progetto made in Italy.

TRACKLIST

  1. Riots
  2. It’s All A Tape Recording
  3. Le Blue Prince
  4. The Filter Rings A Bell
  5. Left Of The Soul
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.