THE UNITY – The Unity

Pubblicato il 16/05/2017 da
voto
7.0
  • Band: THE UNITY
  • Durata: 00:59:13
  • Disponibile dal: 05/05/2017
  • Etichetta: SPV Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Kai Hansen, leader dei power metaller tedeschi Gamma Ray, al momento è totalmente concentrato sul tour reunion degli Helloween, motivo per cui la sua attuale band madre è stata messa sotto naftalina in attesa di tempi migliori. Henjo Richter e Michael Ehrè, rispettivamente chitarra e batteria del Raggio Gamma, non ci stanno a perdere tutto questo tempo senza far nulla e decidono di mettere in piedi una nuova formazione chiamata The Unity. Alla voce troviamo il singer italiano Gianba Manenti, già in forza ai Love.Night.Kill, altra band di Ehrè, scelta azzeccata in questo caso, visto che i nuovi brani sono interpretati in modo sublime. I riferimenti ai Gamma Ray ed al power metal di scuola teutonica ovviamente non mancano, brani come “Rise And Fall” o “Foresign” sono un esempio lampante della veste più classica dei The Unity. Non mancano momenti più scanditi e granitici, come il midtempo “No More Lies” che sfoggia un impressionante muro ritmico di chitarre, oppure una “Close To Crazy” dove la band tedesca propone un sound più moderno che può ricordare gli ultimi Symphony X. Molto interessante invece “God Of Temptation”, un brano heavy metal in cui Henjo Richter e Michael Enhrè mettono in bella vista tutto il loro amore incondizionato nei confronti dei Black Sabbath e, in questo caso, per i periodi in cui Ronnie James Dio e Tony Martin erano al microfono. La canzone contiene riff influenzati pesantemente da Tony Iommi, ed un cantato maestoso in cui Manenti offre una delle sue prestazioni più intense. Questo “The Unity” è stato realizzato in modo impeccabile, l’unico neo è che non si riscontrano delle canzoni di valore assoluto in grado di rendere chiara e netta l’identità della band. Nel disco c’è del buon power metal, del buon heavy metal, una produzione perfetta e musicisti tecnicamente ineccepibili, ma manca ancora qualcosa per permettere ai The Unity di compiere quel salto di qualità necessario per imporsi su un mercato veramente saturo. In attesa del ritorno del ‘capo’ Kai Hansen, i The Unity possono rivelarsi una buona valvola di sfogo per suonare in giro, per divertirsi e soprattutto per non rimanere fermi con le mani in mano. Da qui a diventare una colonna portante del power tedesco però, di acqua sotto i ponti ne deve passare davvero molta.

TRACKLIST

  1. Rise And Fall
  2. No More Lies
  3. God Of Temptation
  4. Firesign
  5. Always Just You
  6. Close To Crazy
  7. The Wishing Well
  8. Edens Fall
  9. Redeemer
  10. Super Distortion
  11. Killer Instinct
  12. Never Forget
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.