THE WANKERSS – Tales For A Sweet Demise

Pubblicato il 19/07/2010 da
voto
6.5
  • Band: THE WANKERSS
  • Durata: 00:43:13
  • Disponibile dal: //2010
  • Etichetta:
  • Distributore:

Ma allora lo scan rock non è morto! Già, perché dell’originale spirito che animava la scena scandinava durante la metà degli anni novanta resta ben poco, e anche quel poco è stato dato più volte per spacciato. Pur se la lezione scaturita da Hellacopters, Gluecifer, Turpentines, Backyard Babies, Robots, Nomads e tanti altri meno illustri pionieri non è di certo passata inosservata e ha dato il via a decine di a volte anche ottimi gruppi, il marciume che accompagnava e infarciva la vita e le canzoni di chi in quel momento si arrabattava in sala prove e sgomitava per emergere non è stato quasi più applicato alle stesse coordinate musicali, fatte del rock e dei motori di Detroit, di tanto sudore in garage, di Rolling Stones e dei fumi alcolici di un bar & grill della Grande Mela appena messo a soqquadro dai New York Dolls. E a dimostrarlo ci sono i padovani The Wankerss, giunti all’esordio per la piccola Jetglow Recordings ma già in attività da qualche anno, e con tutti e due i piedi piantati nelle torbide acque del porto di Stoccolma. Dieci canzoni con buoni spunti sia melodici che ritmici, con ancora qualche filler e piccole superfici da smerigliare, ma che faranno la felicità degli afecionados dell’hard rock grezzo e saturo, della voce rauca e degli assoli ficcanti ma gentili. Pur se le influenze dei nostri, come già detto, sono da rintracciare soprattutto nel lavoro di Nicke Andersson e compagni primo periodo, non mancano un costante sottofondo punk e una certa metallizzazione dei suoni, che contribuisce a rendere il CD più quadrato. Il risultato è paragonabile a una sorta di Vains Of Jenna meets ultimi Warrior Soul con una punta di Keith Richards, Kiss e degli Entombed di "DCLXVI – To Ride, Shoot Straight And Speak The Truth". Morale della favola: un gruppo a cui dovete concedere un ascolto, perché se non avete troppe pretese potrebbe pure piacervi.

TRACKLIST

  1. The Bitter Rise
  2. Already Gone
  3. Stuck (Just To See You Go)
  4. Tie MySelf
  5. New Flow Rising
  6. The Wänkerss Got A War
  7. Beyond The End Of The Line
  8. The Sweet Demise
  9. Tryin' To Be Like You
  10. Epitaph For The Broken Men
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.