THROES OF DAWN – The Great Fleet of Echoes

Pubblicato il 02/04/2010 da
voto
7.0
  • Band: THROES OF DAWN
  • Durata: 00:54:25
  • Disponibile dal: /02/2010
  • Etichetta: Firebox Records
  • Distributore: Masterpiece
Streaming non ancora disponibile
Tornano i Throes Of Dawn col loro quarto full-length, giunto a ben sei anni di distanza dal notevole "Quicksilver Clouds", all’epoca anche testimonianza della raggiunta stabilità di formazione della band finlandese. "The Great Fleet of Echoes" è un disco di dark metal molto pacato, che pur non rinunciando ad abrasioni e rapide escursioni in territori più aggressivi, mantiene intatta per tutta la sua durata una leggerezza di toni, in un’atmosfera sfumata, resa a tratti rarefatta da suoni dalla grana fine, che cercano di imporsi all’attenzione dell’ascoltatore quasi con timidezza. La maggior parte delle dieci tracce sono dunque all’insegna di atmosfera e semplicità di soluzioni… midtempo venati di tristezza, in cui le chitarre giocano il ruolo di comprimarie, lasciando quasi sempre il timone alle tastiere di Jani Heinola. Coi classici Anathema e Tiamat a farsi scorgere dietro l’angolo – "Soft Whispers Of The Chemical Sun" potrebbe essere uscita dalle session di "A Deeper Kind Of Slumber"! – e i primi Evereve più lontani all’orizzonte, i Throes Of Dawn confezionano un disco che conferma come le cose più semplici siano spesso le più riuscite. Non ci sono sempre quell’ispirazione e quella naturalezza che erano rintracciabili nell’intero "Quicksilver Clouds", ma complessivamente "The Great Fleet Of Echoes" regala piacevoli sensazioni, in particolare all’altezza di brani come "Entropy" e "Blue Dead Skies".

TRACKLIST

  1. Entropy
  2. Ignition Of The Grey Sky
  3. Velvet Chokehold
  4. Soft Whispers Of The Chemical Sun
  5. Chloroform
  6. Slow Motion
  7. We Have Ways To Hurt You
  8. Lethe
  9. The Great Fleet Of Echoes
  10. Blue Dead Skies
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.