THUNDERBOLT – Love & Destruction

Pubblicato il 12/10/2006 da
voto
6.5
  • Band: THUNDERBOLT ( NOR )
  • Durata: 00:42:13
  • Disponibile dal: 08/10/2006
  • Etichetta:
  • Massacre Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Chi vi scrive ha già avuto modo di vedere i Thunderbolt all’opera durante il recente tour di King Diamond. In quell’occasione l’impressione avuta era stata senz’altro positiva: la band norvegese, giocando sapientemente con tutti i cliché dell’heavy metal classico, riusciva senza problemi a coinvolgere il pubblico con una proposta semplice, diretta ed efficace. Questa impressione iniziale trova conferma anche in “Love & Destruction”, secondo disco del gruppo, che mantiene un’impronta classicissima adatta a soddisfare tutti gli aficionado delle sonorità più classiche. Naturalmente, come succede spesso in questi casi, il pericolo di essere derivativi è sempre alle porte e di certo i Thunderbolt non ne sono immuni: tra i solchi di “Love & Destruction” si sentono le immancabili influenze di Judas Priest, Saxon e, soprattutto, Iron Maiden; tuttavia brani come l’iniziale “Heavy Metal Thunder” (no, non quella dei Saxon), “Bad Boys” (no, non quella dei Whitesnake) e “It’s A Hard Life (But…)” colpiscono nel segno proprio per il loro essere squisitamente classiche. Molto buona sotto ogni aspetto la prova strumentale dei singoli componenti, con una menzione d’onore alla coppia di chitarristi, precisi e affiatati, e in particolare al cantante Tony Johannessen, dotato di un’ugola potente e vigorosa sulla scia di Bruce Dickinson.  Insomma, probabilmente i Thunderbolt non hanno ancora le potenzialità per continuare a girare nel vostro lettore per mesi e mesi, però riescono a tenere viva l’attenzione per tutta la durata dell’album. Avanti così!

TRACKLIST

  1. Heavy Metal thunder
  2. bad boys
  3. love & destruction
  4. hi-fidelity Heartbreak
  5. metallic depression
  6. it's a hard life (but...)
  7. call out the lions
  8. we will survive
  9. sin, sex and spandex
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.