TOUCHÈ AMORÈ – Is Survived By

Pubblicato il 06/10/2013 da
voto
7.0
  • Band: TOUCHÈ AMORÈ
  • Durata: 00:29:05
  • Disponibile dal: 24/09/2013
  • Etichetta: Deathwish Inc.
  • Distributore: Andromeda

Ci sono artisti (o band), che rimangono fedeli in maniera quasi maniacale al loro stile, facendolo diventare una sorta di  marchio. È una scelta che ha lati positivi e negativi; nella musica può essere una tendenza pericolosa e  allo stesso modo coerente. I Touchè Amorè paiono rientrare nella categoria degli artisti fedelissimi ad una corrente, ad uno stile, probabilmente anche di vita e non solo artistico. Quando arrivarono sulle scene – circa cinque anni fa – i ragazzi californiani sorpresero gli addetti ai lavori e non: sembravano usciti direttamente da una macchina del tempo, fermatasi in corrispondenza dei primi anni Novanta. Due dischi e tanti EP/split all’attivo, molti pareri positivi e altrettanti negativi, ma, nel complesso, un grande successo di pubblico. Il revival dello “screamo vecchia maniera” e di certo post hardcore passa indubbiamente anche da loro e non è un caso che la Deathwish Inc. consideri questo “Is Survived By” una delle sue priorità dell’anno. D’altra parte, la nuova prova della band, come accennato, sembra proprio essere fatta apposta per soddisfare chiunque abbia apprezzato il precedente “Parting The Sea Between Brightness And Me”. Un disco dalle sonoritá pimpanti, ma ancora una volta dalle influenze ricercate (Raein, La Quiete, Fugazi, Pg.99), forte di quel bilanciamento tra immediatezza e riflessione che sta diventando sempre di più il marchio di fabbrica del gruppo. Jeremy Bolm, con la sua voce sempre più sentita ed efficace, raggiunge in questo lavoro l’apice della carriera: nuovamente, ci troviamo a dover sottolineare la sua abilità nello scrivere testi schietti e intensi, pienamente intelligibili durante il corso dei brani. La tracklist si divide virtualmente in due parti, tra episodi sostenuti e dall’indole punk e formule più ragionate, che il quintetto pare esplorare con maggiore insistenza rispetto al passato (“Harbor”, “Non Fiction”, la title track). Solo mezzora di musica: durata perfetta, perchè così quasi non ci si accorge che molti brani suonino un tantino simili gli uni agli altri. Questo in effetti è il difetto attribuito varie volte ai Touchè Amorè – la mancanza di varietà e appunto l’aderenza forse eccessiva a certe soluzioni – tuttavia pensiamo che la personalità e l’ispirazione dei Nostri continuino a farsi sentire e a giustificare il consenso di pubblico sin qui ottenuto. Si spera solo che Bolm e compagni non abbiano già detto tutto in questa loro luminosa e breve carriera.

TRACKLIST

  1. Just Exist
  2. To Write Content
  3. Praise / Love
  4. Anyone / Anything
  5. DNA
  6. Harbor
  7. Kerosene
  8. Blue Angels
  9. Social Caterpillar
  10. Non Fiction
  11. Steps
  12. Is Survived By
3 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.