TREAT – Ghost Of Graceland

Pubblicato il 07/07/2016 da
voto
7.0
  • Band: TREAT
  • Durata: 00:54:00
  • Disponibile dal: 15/04/2016
  • Etichetta: Frontiers
  • Distributore:

A ben sei anni di distanza dalla pubblicazione del discreto “Coup De Grace”, i Treat realizzano il settimo sigillo in studio nel quale troviamo racchiusi una manciata di episodi vari e pimpanti, accuratamente rifiniti da una serie di arrangiamenti sontuosi e vivaci. Confezionato da una produzione potente e moderna curata da Peter Månsson, con la fattiva collaborazione del chitarrista e compositore principale Anders Wikström, “Ghost Of Graceland” si presenta ai nostri timpani come un disco piacevole e privo di significativi cedimenti strutturali. L’hard rock regale orchestrato dal collettivo scandinavo viene sovente scolpito da una serie di ritornelli avvincenti, prezioso valore aggiunto che conferisce all’opera una spiccata longevità. Il roboante dinamismo che caratterizza la danzereccia “Nonstop Madness” chiama velatamente in causa i Nickelback di “Dark Horse”, mentre la title track si presenta come un solenne midtempo enfatizzato da pregevoli intarsi di tastiere. Gli incisivi riff portanti di “Better The Devil You Know” e “House On Fire” assumono la squadrata fisionomia di solidi ed elastici trampolini da lancio, dai quali far schizzare in volo imperiose melodie vocali. L’asciutto e singhiozzante groove di “Inferno” sembra essere stato concepito da un’ipotetica jam session tra H.E.A.T ed AC/DC; invece “Do Your Own Stunts” è una ballata intensa e trascinante, che dispiega le sue movenze musicali con discreto garbo. In coda alla scaletta emergono un paio di episodi al di sotto della media come l’innocuo rock da stadio “Everything To Everyone” e la zuccherosa power ballad “Together Alone”, francamente incapace di regalare generosi brividi lungo la spina dorsale. Nonostante sia altamente improbabile che i Nostri riescano nuovamente a replicare le vette artistiche toccate lustri or sono con capolavori del calibro di “Scratch And Bite” e “Dreamhunter”, siamo convinti che un disco come “Ghost Of Graceland” rimarrà nel vostro lettore per molto tempo. Bentornati.

TRACKLIST

  1. Ghost Of Graceland
  2. I Don't Miss The Misery
  3. Better The Devil You Know
  4. Do Your Own Stunts
  5. Endangered
  6. Inferno
  7. Alien Earthlings
  8. Nonstop Madness
  9. Too Late To Die Young
  10. House On Fire
  11. Together Alone
  12. Everything To Everyone
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.