TREMONTI – All I Was

Pubblicato il 27/08/2012 da
voto
7.0
  • Band: TREMONTI
  • Durata: 00.49.25
  • Disponibile dal: 17/07/2012
  • Etichetta: Fret 12 Records
  • Distributore:

Certo, Tremonti evoca automaticamente il più volte Ministro dell’Economia e delle Finanze della Repubblica. Ma è anche il nome sotto cui, in maniera incredibilmente semplice, l’ascia di Creed ed Alter Bridge Mark pubblica il suo primo album solista, dopo aver contribuito a definire le ultime due decadi di rock moderno. Affiancato dai soli Eric Friedman e Garrett Whitlock, il chitarrista non dimentica quello che sa far meglio (“New Way Out”), ma tra onde tempestose di epicità riesce a sfogare in maniera egregia il suo lato oscuro e pesante. Tremonti definisce “All I Was” un album speed metal: per chi scrive non c’è traccia degli Anthrax di Turbin, tra le dodici tracce ci troviamo in mezzo ad hard rock roccioso e qualche spunto thrash (ispirato sicuramente dall’idolo di sempre Hetfield), territorio in cui le sue band principali si sono spinte solo marginalmente, con una spinta decisa al di fuori della sua zona di comfort. Il suo unico difetto sono i registri generici e abusatissimi su cui si snoda, che causano troppo spesso un sentore di familiarità nell’ascoltatore. L’album sorprende per le vocals convincenti, ma soprattutto per l’estro creativo totalmente al servizio della canzone. Niente shredding e assoli interminabili, “All I Was” è un esercizio di classe e raffinatezza comprendente lead veloci, melodici e gustosi. Non ci aspettavamo niente di meno!

TRACKLIST

  1. Leave It Alone
  2. So You're Afraid
  3. Wish You Well
  4. Brains
  5. The Things I've Seen
  6. You Waste Your Time
  7. New Way Out
  8. Giving Up
  9. Proof
  10. All I Was
  11. Doesn't Matter
  12. Decay
2 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.