TRIVIUM – Vengeance Falls

Pubblicato il 18/10/2013 da
voto
7.0
  • Band: TRIVIUM
  • Durata: 00.47.44
  • Disponibile dal: 15/10/2013
  • Etichetta: Roadrunner Records
  • Distributore: Warner Bros

Non è passato troppo tempo da “In Waves” che i Trivium si sono prodigati in una nuova fatica discografica che, possiamo scommetterci, non farà cambiare idea a chi li adora, a chi li detesta o a chi li non li giudica degni di nota. Come è facile capire sin dal primo ascolto niente stravolgimenti stilistici stavolta, solo un recupero degli intenti di “In Waves” declinati secondo le migliori abilità del gruppo: “Vengeance Falls” resta caratterizzato da quella cristallina ricerca della perfezione, diaquel sound memorizzabile e da quella pulizia di suono maniacale che fa inorridire gli estimatori del thrash, andando a recuperare strutture più ricercate, cambi di tempo e tecnica strumentale sfoggiata nel catalogo decennale. Fanno capolino un po’ ovunque armonie e cori trionfanti da arena-metal, calcolati e vagliati al microscopio per suonare grandiosi, sino all’eccesso. In alcuni ritornelli si riconosce addirittura la particolare cadenza verbale di Draiman (“Brave This Storm” e “To Believe” sono un esempio lampante), segno che il vocalist/producer si è allargato al ruolo di vero e proprio vocal coach per MKH, andando a segnare pesantemente l’operato in studio e lasciando un’impronta tangibile. Questa marcata influenza lascerà un grosso punto interrogativo sulla testa di molti ascoltatori ed è purtroppo un errore simile a quello commesso molti anni prima, quando in “The Crusade” la band fece emergere in maniera troppo evidente l’influenza dei Metallica. Eppure, tralasciando il discorso produzione, di sostanza ce n’è così tanta da consigliarvi la Special Edition del disco, considerata la bontà delle bonus track “As I Am Exploding” e “Skulls… We Are” (cover dei Misfits). Chiudiamo quindi un occhio di fronte al livello qualitativo mediamente alto delle composizioni, sicuri che il combo di Orlando potrà tornare ai fasti di “Shogun” se solo decidesse di sporcarsi le mani ed evitasse di inseguire soluzioni calcolate.

TRACKLIST

  1. Brave This Storm
  2. Vengeance Falls
  3. Strife
  4. No Way to Heal
  5. To Believe
  6. At the End of This War
  7. Through Blood and Dirt and Bone
  8. Villainy Thrives
  9. Incineration: The Broken World
  10. Wake (The End Is Nigh)
21 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.