TULUS – Biography Obscene

Pubblicato il 08/07/2007 da
voto
7.0
  • Band: TULUS
  • Durata: 00:34:55
  • Disponibile dal: 30/06/2007
  • Etichetta: Indie Recordings
  • Distributore: Audioglobe
Siete dispiaciuti perché si sono sciolti temporaneamente i Khold? Niente paura, buttatevi su questi Tulus e non ne rimarrete delusi. Anzi. L’etichetta definisce quest’album come “il ritorno di un vecchio gigante”, i nostri infatti sono attivi da oltre quindici anni in cui sono arrivati con questo “Biography Oscene” al quarto album, il primo cantato in inglese. Sverre e Bergli, i membri fondatori poi confluiti nei Khold, sono l’essenza della band che suona un black metal molto ragionato e che gode di ottimi suoni pur essendo abbastanza rude nei riff e nelle impostazioni. Caratteristica che ovviamente li accomuna ai Khold (forse più famosi dei Tulus, che invece hanno più lo status di cult band) è il suono del basso in primissimo piano, asse portante insieme al drumming di Bergli. Se i Khold erano però più monolitici, i Tulus sono più vari, a cominciare dai tempi che si alternano fra parti veloci e parti più cadenzate generalmente all’interno della stessa canzone. E poi gli arrangiamenti. Ottimi e mai banali. Qualche rarissimo inserto di voce femminile, e poi piano, corni e parti di strumenti a corda come il violino. L’album scorre via che è un piacere, complice la durata, poco sopra la mezz’ora, e la varietà dei brani. Fra i pezzi migliori del disco da segnalare “Natal Day”, song dai vari cambi di tempo poggiata sul possente basso e sugli arrangiamenti di piano davvero ben indovinati, la violenta “Stories Untold” dove il violino la fa da padrone e la splendida “Allow No Lights”, song dapprima lenta che diventa poi veloce e che presenta degli arrangiamenti magnificenti e dei riff pesantissimi. Un album molto vario ed assolutamente godibile anche per gli oltranzisti del black metal norvegese. Un ottimo ritorno che placa la “pausa” dei Khold.

TRACKLIST

  1. Prelude
  2. Natal Day
  3. Stories Untold
  4. Victim
  5. Chamber’s Disgust
  6. Allow No Light
  7. Morbid Curiosity
  8. Demise
  9. Biography Obscene
  10. Torches Quenched
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.