UNTERVOID – Untervoid

Pubblicato il 30/01/2018 da
voto
7.5
  • Band: UNTERVOID
  • Durata: 00:24:29
  • Disponibile dal: 26/01/2018
  • Etichetta: Osmose Productions
  • Distributore: Masterpiece

L’EP di debutto dei polacchi Untervoid è uno di quei prodotti che ci piacciono di prima istanza. Perché varia, perché gioca con l’inaspettato, perché è uno di quei gruppi che sa essere riconoscibile eppure spiazzarti tra un riff e l’altro. Prendete l’opener, ad esempio, “Messer”: parte che sembra un pezzo abbastanza classico di black death esteuropeo con una certa connotazione thrash ma poi prende e se ne va dove vuole lui tra chitarre cangianti, passaggi che diventano ora epici ora quasi progressivi fino a toccare picchi gothic, quando non proprio di nero headbanging heavy metal (come nella successiva “Twilight”). Il duo, fondato nel 2015 da Destroyer (Kriegmachine e Hate) e A. (Armageddon, Lost Soul, Azarath) sembra aver impiegato adeguatamente i due anni di necessari per scrivere queste quattro tracce che sembrano promettere un ottimo debutto sotto l’egida della Osmose, che licenzia questo mini. I giochi di immissione, di blend, di generi, che possono essere disastrosi in molti casi, qui amplifica ogni capacità dei due e, anzi, sono proprio le parti più canoniche quelle che sembrano funzionare un po’ meno – relativamente. Il senso è che, sebbene non si vada mai sotto un certo standard, quando gli Untervoid suonano ‘semplicemente’ black metal, suonano come un buon gruppo black metal, ma quando vanno a disegnare tutte le variazioni che rendono questo debutto un prodotto peculiare, richiamano l’attenzione e diventano un progetto già riconoscibile al suo stesso debutto. Non per niente sono gli otto minuti della conclusiva “Inner Shrine” quelli che più caratterizzano l’EP, un caleidoscopio di momenti ispirati, cambi di prospettiva, una libertà compositiva comunque tenuta a bada sotto le ali del proprio genere di bandiera con un finale emblematico. Speriamo che prendano questa via e attendiamo il full-length.

TRACKLIST

  1. Messer
  2. Twilight
  3. Radiant Divinity
  4. Inner Shrine
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.