URN – Iron Will Of Power

Pubblicato il 02/10/2019 da
voto
7.0
  • Band: URN
  • Durata: 00:40:49
  • Disponibile dal: 20/09/19
  • Etichetta: Season Of Mist
  • Distributore: Audioglobe

Affilate le lame delle vostre spade, adepti dell’unholy black worship, e scendete in campo a fianco dei finlandesi Urn pronti, a due anni dall’ultimo “The Burning”, a mietere nuove vittime sonore grazie alla loro mistura di black/thrash tanto sporca quanto diabolicamente genuina. La furia dei Destroyer 666, abbinata a quella sana ignoranza dei Desaster, si scatena lungo tutto i nove i brani del qui presente “Iron Will Of Power”. Un titolo, come del resto la cover stessa dell’album, che è tutto un programma: schiere di riff cazzuti si manifestano sovrani, creando quel giusto pathos combattivo che tanto aggraderà i fan più incalliti; soprattutto quelli che non hanno bisogno di viaggi iperspaziali o chissà quale artifizio lirico. Qui siamo di fronte al più classico dei full-length da ‘pane & borchia’, per il quale la band di Sulphur è un ottimo e valido esponente. Quella malignità corale ed orecchiabile che, inevitabilmente, ti prende tra capo e collo per un roboante ed infernale headbanging. E se nel precedente “The Burning” alcune carenze strutturali, derivative, tra le altre cose, da un periodo d’inattività, avevano penalizzato la resa globale del lavoro in studio, in “Iron Will Of Power” una produzione migliore (il passaggio alla Season Of Mist ha giovato), oltre ad una nuova rivoluzione di line-up (con l’ingresso di un secondo chitarrista) il concentrato di violenza allo stato brado sollevato dal gruppo scandinavo risulta più convincente, assumendo in sostanza un maggiore impatto nella sua globalità.
Oltre alla guerresca “Downfall Of Idols”, segnaliamo la trascinante “Funeral Oath”, contraddistinta da una marcia di riff degna dei migliori Running Wild, qui, per l’occasione, in salsa black. E se l’accoppiata d’anthem “Prayers”-“Demonlord” farà felice i veri defender del genere, la più heavy “Hunted” appesantisce l’atmosfera prima del gran finale. Pomposa, celebrativa, appunto trionfante, “Will To Triumph” decreta gli Urn come i vincitori assoluti dell’ennesima battaglia. Se volete sudore, potenza e coerenza “Iron Will Of Power” è ciò che fa per voi: quella sana voglia di unholy black worship!

TRACKLIST

  1. Downfall Of Idols
  2. Malignant Strange Vision
  3. Funeral Oath
  4. Prayers
  5. Gates To Hyboria
  6. Demonlord
  7. Spears Of Light
  8. Hunted
  9. Will To Triumph
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.