VALE OF PNATH – The Prodigal Empire

Pubblicato il 21/11/2011 da
voto
6.5
  • Band: VALE OF PNATH
  • Durata: 00:41:30
  • Disponibile dal: 01/08/2011
  • Etichetta: Willowtip Records
  • Distributore:

I nostri lettori più attenti, e magari più appassionati del technical death metal, si ricorderanno dell’omonimo EP di debutto degli americani Vale Of Pnath, uscito ormai un paio di anni fa, che ci aveva consegnato una band promettente nel suo genere. Con una manciata di buone canzoni come quelle contenute in quell’antipasto, poteva mai un’etichetta attenta  come la Willowtip (che in questo genere vanta nel suo roster gente come Gorod, Neuraxis, Spawn Of Possession e altri) farseli scappare? No di certo, e quindi eccoci alle prese con “The Prodigal Empire”, album di debutto di questo quartetto di Denver. Come anticipato, per quel che riguarda la proposta musicale, i nostri sono alle prese con un techno death veloce ed elegante, ma al contempo piuttosto melodico e dall’indole progressive. I punti di riferimento vanno dai Death ai Necrophagist e potremmo tranquillamente consigliare l’ascolto dei Vale Of Pnath ai fan di gruppi di nuova generazione come Gorod o Obscura. Nel complesso la valutazione di “The Prodigal Empire” è sicuramente positiva, i ragazzi hanno una preparazione tecnica davvero buona, la produzione è raffinata e cristallina, e, sparsi qua e là nella tracklist, ci sono frangenti e passaggi che ci lasciano intendere potenzialità e capacità di saper scrivere ottimi pezzi: tra evocative aperture melodiche, frenetici riff e cambi di tempo e assoli ben assestati, la quarantina di minuti di durata di questo album scorre in maniera piacevole. L’impressione globale è quella di un gruppo in crescita, che potrebbe far parlare bene di sé ma che, per contro, rischia di perdersi in un calderone sconfinato di band-fotocopia. Ci avrebbe fatto insomma piacere premere il tasto “play” e riconoscere i Vale Of Pnath, e non stare tutto il tempo a notare le assonanze con una serie di altre band. C’è da dire che questo è un problema abbastanza comune per le band di questo stile e che comunque non scoraggerà di certo gli amanti del genere a cui consigliamo album e gruppo.

TRACKLIST

  1. Legacy Of Loss
  2. Mental Crucifixion
  3. Brain Butchers
  4. The Prodigal Empire
  5. Borne Extinction
  6. Poisoned By Prosperity
  7. Time Of Reckoning
  8. Sightless
  9. Cerulean Eclipse
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.