VALIANCE – Feed My Rage

Pubblicato il 27/06/2005 da
voto
6.5
  • Band: VALIANCE
  • Durata: 00:17:33
  • Disponibile dal: 23/06/2005
  • Etichetta:
  • Distributore:

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Che cambiamento, questi Valiance, dai tempi di “The Unglorious Conspiracy”! Ai tempi del debut, datato 2000, la band, sotto contratto con la Black Lotus, proponeva un sound vicino al power metal più classico, non aiutata in fase di registrazione dalla qualità dei suoni, davvero a tratti penosi. Ma, tant’è, questa è la ‘linea editoriale’ della Black Lotus, a quanto pare. Ora la band ha deciso di fare da sola, autoproducendo questo “Feed My Rage”, e staccandosi completamente dalla vecchia etichetta. E pare proprio che la band abbia tratto giovamento da questa separazione, pubblicando un mini compatto, potente, preciso. Aiutano molto le chitarre sette-corde, che donano corposità al sound e aumentano notevolmente le possibilità espressive dei riff, quanto mai potenti e vicini all’heavy metal più moderno, sulla falsa riga dei grandi Nevermore. Basti ascoltare l’opener “Feed My Rage” o la successiva “No More” per rendersi conto del cambiamento della band. L’unico neo, se così si può definire, è la voce del cantante, in alcuni frangenti davvero troppo sforzata e sopra le righe. Un plauso va al tastierista ed effettista Ciro Esposito, che con i suoi inserti fear-factoriani dona alle song una connotazione futuristica davvero ben riuscita. A tal proposito decisamente sinistro l’incedere di “And Farce Goes On” che, dopo un reiterato fraseggio di tastiere, ci introduce in un pezzo di difficile definizione, ma dall’efficacia provata. La conclusiva “One And Thousand” non aggiunge nulla a quanto detto in precedenza, musicalmente parlando, e forse mostra un certo ‘immobilismo sonoro’ di cui la band è vittima. Non mettiamo in dubbio che la proposta sia rinnovata ed attualizzata, ma ci viene il dubbio che, continuando così, i nostri Valiance possano correre il rischio di produrre materiale poco vario, ed inevitabilmente poco coinvolgente. Decisamente da ammirare la scelta di prendersi carico di un genere così lontano dal classico power metal, che ancora oggi, anche se in misura molto minore rispetto a qualche anno fa, miete vittime su vittime. Un colpo di qua, un’aggiustatina di là, e la macchina Valiance potrebbe davvero partire definitivamente, incurante di autovelox (invidia) e tantomeno di Porche Cayenne (i soliti nomi noti).

TRACKLIST

  1. Feed My Rage
  2. No More
  3. And Farce Goes On
  4. One And Thousand
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.