VALKYRJA – The Antagonist’s Fire

Pubblicato il 20/11/2013 da
voto
7.0
  • Band: VALKYRJA
  • Durata: 00:50:33
  • Disponibile dal: 11/11/2013
  • Etichetta: World Terror Committee
  • Distributore:

“The Antagonist’s Fire” dei Valkyrja, pur segnando un leggero ammorbidimento nel sound degli svedesi, potrebbe rappresentare il disco giusto per rinfrancare gli animi di coloro che in qualche modo si sono sentiti traditi dalla svolta “ariosa” attuata dai Watain con il recente “The Wild Hunt”. La band, infatti, nonostante con questo nuovo album si sia aperta anch’essa ad influssi classic metal nel riffing e nelle ritmiche, risulta ancora abbondantemente legata al maligno e a quella tradizione swedish black metal dura a morire. In ampi tratti si sentono ancora la ferocia dei primi lavori dei Nostri, il loro background estremo, il desiderio di non concedersi troppo alle grandi masse. Per fortuna, però, tali prese di posizione non sfociano in un songwriting piatto e forzatamente old school; anzi, rispetto al precedente “Contamination” si ravvisano maggiore potenza e un dinamismo più letale, merito anche di quei suddetti spunti ottantiani che qua e là aiutano il gruppo a respirare, a raccogliere le forze e a ripartire con ancora più violenza per macellare l’ascoltatore con rasoiate diaboliche che non si fanno mai mancare un pizzico di subdola melodia. “The Antagonist’s Fire” è appunto l’album giusto per chi è rimasto fermo ad un “Lawless Darkness”; certo, la classe non è la stessa, ma l’idea dei Valkyrja su come approcciarsi alla materia black metal puó facilmente essere accostata allo spirito di Erik Danielsson e soci di qualche tempo fa. Ascoltare un pezzo come “Yearn To Burn” per rendersene conto. D’altronde, la scena black ha anche bisogno di formazioni concrete ed esperte come quella in questione: realtà dignitosissime che mantengono viva la fiamma e che danno certezze a coloro che non desiderano alcun stravolgimento nei loro abituali ascolti.

TRACKLIST

  1. Betrayal Incarnate
  2. The Cremating Fire
  3. Madness Redeemer
  4. Yearn to Burn
  5. Eulogy (Poisoned, Ill and Wounded)
  6. Season of Rot
  7. Treading the Path of the Predator
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.