VANHELGA – Fredagsmys

Pubblicato il 28/06/2018 da
voto
7.0
  • Band: VANHELGA
  • Durata: 00:55:57
  • Disponibile dal: 29/06/2018
  • Etichetta: Osmose Productions
  • Distributore: Audioglobe

Al quinto album l’ex progetto solista di 145188 (al secolo Jacob Ottosson), di fatto band vera e propria dal 2013 circa, sembra aver trovato una formula accattivante che conferma quanto di buono questi svedesi sembravano avere sulla carta. Il lavoro si districa tra un depressive black metal abbastanza eclettico e degli inserimenti che mutuano sensazioni dalle correnti più disparate: dal riff puramente heavy metal che ci sorprende all’improvviso a momenti dark rock, parti fischiate e outro che quasi ricordano i Savatage.
Ciononostante “Fredagsmys” riesce a restare brutale e a mantenere alta una certa attenzione per tutta la durata del platter e, anzi, per essere apprezzato richiede una dedizione che a prima vista può sembrare sfiancante ma che tutto sommato, dopo qualche ascolto metodico e senza grandi distrazioni, appagante. La band ad ogni modo ha perfettamente chiaro come andare a creare trame complesse e negativiste, benché un certo sarcasmo non manchi (il ‘positive music for positive people‘ sbandierato nella fascetta promozionale ricalca un approccio che la dice lunga sulla mentalità dei Nostri), e pur con qualche divagazione a volte al limite dello show off, pezzi come “Keep The Window Closed” o l’impietosa “RIP (Relationship In Pieces)”, fatalmente tra i momenti più asettici, colpiscono lo stomaco facendo mancare qualche respiro, sfiorando in maniera più verace screaming più propriamente depressive.
Sembrerebbe che è quando non si sforzano ad essere diversi e ‘fighi’ a tutti i costi che i Vanhelga tirano fuori il meglio della loro capacità di scrivere brani claustrofobici e soffocanti, da gustare con calma e affrontando le oscurità che si celano dietro ognuno di noi. Certo, potrebbero far storcere qualche naso vista la mole di riferimenti, e a nostro avviso c’è da limare qualche eccesso di zelo, ma il disco in sé è ben scritto e prodotto, e un ascolto o due non potranno che far bene al vostro lato oscuro.

TRACKLIST

  1. Sömnparalys
  2. Psykotisk självinsikt
  3. Varde mörker
  4. Ensam mot alla
  5. Förpassad till misär
  6. Två blir ett
  7. Keep the Window Closed
  8. RIP (Relationship in Pieces)
  9. Feels like Breathing in Sulfur
  10. You Are Temporary
  11. Fredagsmys
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.