VANIR – Onwards Into Battle

Pubblicato il 20/10/2012 da
voto
6.5
  • Band: VANIR
  • Durata: 00:54:10
  • Disponibile dal: 10/09/2012
  • Etichetta: Mighty Music
  • Distributore: Masterpiece

Se pensate che  Amon Amarth, Ensiferum ed Eluveitie  possano essere il vostro pane quotidiano, la vostra ancora ancora di salvezza, la vostra colazione, pranzo, cena, allora state leggendo l’articolo corretto. I Vanir vogliono entrare a far parte della nuova generazione del folk metal in questa seconda decade – questo è chiaro – e “Onwards Into Battle” è il biglietto da visita con cui si presentano a noi midgardiani. Il sestetto danese (ebbene sì, esistono anche dei VANIR di Utrecht, ma non è questo il nostro caso) aveva già composto un primo lavoro, “Særimners Kød”, vero e proprio inno grezzo ai banchetti di Asgaard, e con questo lavoro non fa che proseguire sulla scia di quanto proposto in precedenza. Folk viking senza particolari fronzoli, con una produzione sicuramente più moderna rispetto al precedente.”Warriors Of The North” e la successiva “Raise Your Horns” sono un po’  la summa dell’intero disco: brani caciaroni, da taverna, da cantare fino a quando vi reggete in piedi. Certo è, d’altro canto, che nel 2012 è difficile poter dire ancora qualcosa di nuovo in questo campo. Miti nordici ripescati dall’Edda Poetica, spade sfoderate, growl inneggianti alla battaglia, riffoni cavalcanti e melodie danzerecce forse sono qualcosa di cui si è già parlato abbastanza. Se pensate, però, che sia ancora possibile guadagnarsi il favore di Odino, allora lasciate che il Gjallahorn risuoni ancora, sellate i cavalli e godete ancora delle melodie di questo “Onwards Into Battle”.

 

TRACKLIST

  1. Dark Clouds Gather
  2. Onwards into Battle
  3. Thyrfing
  4. By the Hammer They Fall
  5. Tveskægs Hævn
  6. Brigands of Jomsborg
  7. Æresdød
  8. Vinlandsfærd
  9. Warriors of Asgard
  10. Hlidskjalf Gynger
  11. Raise Your Horns
  12. 12. Fimbul
  13. 13. Sons of the North
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.