VASTUM – Carnal Law

Pubblicato il 05/10/2011 da
voto
7.0
  • Band: VASTUM
  • Durata: 00:33:44
  • Disponibile dal: 31/05/2011
  • Etichetta: 20 Buck Spin
  • Distributore:

Sangue, merda, budella, pestilenza e blasfemia. Ecco cosa sono i Vastum ed ecco cosa ci riservano le sei tracce di “Carnal Law”. I Vastum sono una death metal band della San Francisco Bay Area che annovera in line up membri dei già marcissimi Acephalix (tra cui il “nostro” bassista, Luca) e dei defunti blackster locali Saros. Ora, nel caso del death metal dei Vastum ci teniamo a precisare che parliamo del marcio del marcio del marcio. Ovvero del death primordiale che se la fa allegramente con il crust, con lo sludge metal e con il doom. Insomma, una gigantesca palla di odio ammuffito e purulento che in una parola sola – anzi due – potremmo definire “old school”. Se avete apprezzato il recente album dei Disma con tutto il suo insopportabile carico di cazzutissimo revivalismo, allora anche il lavoro in questione farà decisamente al caso vostro. I trentacinque minuti di “Carnal Law” li passerete subendo un melmoso e infestante linciaggio alla mente e alle giunture, con un’overdose letale di Gorefest, Immolation, Incantation, Embalmer, Discharge e primi Entombed, il tutto interrato in un rivoltante sarcofago sludge-crust in cui le preziosità e gli estetismi non solo sono del tutto vietati, ma completamente umiliati. In “Carnal Law” lo schifo e l’odio strisciante regnano sovrani e il disco è intriso fino all’orlo di riffoni mummificati, assoli deraglianti e voci catacombali. Oltre allo stile old school purissimo e distillato fino all’essenza, che farà la gioia degli amanti del genere, “Carnal Law” vanta anche un songwriting compattissimo, ispirato e fottutamente cesellante che va a rincarare la già soffocante dose di potenza di un lavoro fatto per schifare di piacere. Consigliatissimo.

TRACKLIST

  1. Primal Seduction
  2. Re-Member
  3. Carnal Law
  4. Devoid
  5. Umbra Interna
  6. Spirit Abused
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.