VERIKALPA – Tunturihauta

Pubblicato il 17/01/2022 da
voto
6.5
  • Band: VERIKALPA
  • Durata: 00:47:14
  • Disponibile dal: 14/01/2022
  • Etichetta:
  • Scarlet Records

Spotify:

Apple Music:

Terzo album in quattro anni per la prolifica band di Oulu (Finlandia) e di questi tempi non è cosa facile. La cittadina di Oulu (e dintorni) in ambiente extreme metal ha dato i natali a diverse band di un certo spessore: Impale Nazarene, Catamenia, Dawn Of Relic, Dolorian, Legenda ed infine proprio ai Verikalpa. Il genere suonato da quest’ultimi si può genericamente definire ‘pagan metal’ prevalentemente per le tematiche affrontate, ma stilisticamente la band si rifà a quel sottogenere in cui la musica metal incontra il folk. Tra i capostipiti, in Finlandia, di una ricerca sonora simile non possiamo non ricordare i grandi Finntroll che ispirarono una scena intera, in patria e non. Lo stile (in realtà ben noto) è un po’ quello, che nelle sue molteplici sfumature si può ritrovare anche in band che non sono necessariamente folk metal: Korpiklaani e persino Alestorm, continuando con Trollech o Finsterforst, ma la lista è ancora lunga. Come ormai sappiamo da tempo ci sono vari modi per interpretare e suonare il folk metal: intanto bisogna soppesare la natura dell’elemento metal di base sul quale poi aggiungere le parti folk e qui le differenze possono essere determinanti se pensiamo a quanto possano essere diversi alcuni album di Skyclad, Falkenbach, Otyg. I Verikalpa sembrano seguire gli esempi dei conterranei Finntroll (soprattutto) ed i Korpiklaani per i momenti folk più allegri e gioiosi. Aggiungiamo che in questo caso i musicisti mettono nel loro sound una base metal in più di un’occasione di derivazione black/death metal, ammorbidita dai synth. La band può far leva su una buona produzione, sufficientemente potente, e gioca tutte le sue carte su melodie semplici ma piuttosto catchy. Un problema può essere rappresentato dal fatto che non ci sono grandissime differenze rispetto al sound proposto in passato, e pertanto il gruppo non sembra essere cresciuto stilisticamente nel corso della carriera: specialmente nella prima metà della nuova release, si cerca di attrarre l’ascoltatore con belle canzoni ritmate ed arricchite da melodie facili da ricordare. Si sente l’intento da parte dei Verikalpa di suonare al loro modo epico e difatti molte atmosfere creano una certa ‘solennità’, ma spesso quest’ultima suona troppo artefatta e pomposa. Il prodotto è valido e si potrà rivelare vincente se offerto ai fan del genere, mentre per tutti gli altri, dopo qualche ascolto, risulterà inevitabilmente ripetitivo e senza grandi sussulti (forse ad eccezione dell’opener). Sembra quasi che la band abbia bruciato le tappe troppo in fretta e sia arrivata alla release della svolta, che solitamente è proprio la terza, impreparata o quantomeno non maturata artisticamente. Ad ogni modo se cercate un po’ di spensieratezza e avete voglia di farvi una ballata con la birra in mano allora i Verikalpa riusciranno a divertirvi anche stavolta.

TRACKLIST

  1. Verikauhu
  2. Kalmoarmeija
  3. Riitti
  4. Raivokansa
  5. Rautanen Herra
  6. Tunturihauta
  7. Jotunimmalja
  8. Taisto
  9. Hurmos
  10. Suohon Suotu
  11. Talven Varjot
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.