VICIOUS ART – Pick Up This Sick Child

Pubblicato il 13/03/2008 da
voto
6.0
  • Band: VICIOUS ART
  • Durata: 00:44:21
  • Disponibile dal: /02/2008
  • Etichetta: Mighty Music
  • Distributore:

Quello dei Vicious Art è l’ennesimo side-project nato grazie alla voglia di divertirsi di alcuni musicisti della prolifica scena svedese. I Bloodbath, ormai dieci fa, lanciarono l’idea e da allora, a scadenza quasi regolare, è stato facile imbattersi in dischi partoriti da questa sorta di band-passatempo. Alcuni degni di nota, altri meno. “Pick Up This Sick Child”, il secondo full-length dei Vicious Art, si può dire che si ponga nel mezzo fra quelle due categorie. Non è certamente il miglior album death metal ascoltato negli ultimi tempi, ma, allo stesso tempo, ci risulta abbastanza difficile stroncarlo o parlarne male. Del resto, il gruppo non è guidato da novellini – i leader sono il chitarrista Matti Mäkelä (ex Dark Funeral) e il bassista/cantante Jörgen Sandström (ex Entombed, Grave) – e anche se la musica proposta aderisce in pieno a coordinate ormai stra-note, non è raro ritrovarsi a fare headbanging su brani concisi e dinamici come “Tombstone Grind” o “We’re Both Into Killing Me”, sorta di incroci fra old school death-thrash e puro death metal. Vomitory e primissimi Pestilence potrebbero fungere da termini di paragone adeguati per il gruppo, tuttavia preparatevi ad avere a che fare con una lunga serie di citazioni/omaggi durante l’ascolto del platter. Si va dai classici Slayer e Autopsy, sino ai primi Death o anche ai Darkthrone di “Soulside Journey”. In definitiva, davvero niente di nuovo sotto il sole, solo un disco ben suonato e piuttosto ben concepito (anche se, in verità, il finale è un po’ altalenante), che potrebbe comunque stuzzicare l’appetito di chi ama progetti come Bloodbath e God Among Insects e il metal estremo vecchio stampo.

TRACKLIST

  1. Tombstone grind
  2. The Paulina paw paintings
  3. Our family flesh
  4. Murderer
  5. We’re both into killing me
  6. Chewing gunpowder
  7. Evicting dead tenants
  8. Dancing Munchhausen
  9. And bent down for years
  10. Chain hooks falling
  11. The topmost violent god
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.