VICTIMS – Sirens

Pubblicato il 19/04/2016 da
voto
7.0
  • Band: VICTIMS
  • Durata: 00:30:00
  • Disponibile dal: 04/15/2016
  • Etichetta: Tankcrimes
  • Distributore:

Con i Victims si va sempre sul sicuro. Sono trascorsi ormai quasi venti anni dalla loro fondazione, ma gli svedesi (+ chitarrista inglese) continuano a graffiare. Parliamo di veterani della scena hardcore d-beat, gente maggiormente abituata a stare sulle assi di un palco che in uno studio di registrazione. “Sirens” in questo senso parla chiaro: il disco arriva a cinque anni dalla pubblicazione del fortunato “A Dissident”, ma il materiale si presenta assolutamente schietto e mordace. Il gruppo non ha ragionato troppo sulla direzione da prendere, non si è rammollito e di certo non si è fatto alcun problema a ripercorrere sentieri già battuti. I Victims restano una band di crudo hardcore-punk e, come già accennato, Johan Eriksson e compagni sono una certezza per i loro fan. Certo, l’ispirazione magari non è quella che baciò il classico “Killer”, ma l’efficacia complessiva dell’album non è comunque in discussione. Punk sino al midollo, il quartetto evita di complicarsi la vita con strutture inedite e orpelli vari, ma, come di consueto, si nota e si fa apprezzare la ricerca della melodia vincente o del chorus spontaneo ed insistente, sempre perfetti per essere urlati dal vivo. I toni ombrosi di “Walls” e “Behind” e il midtempo da pugni al cielo della conclusiva “Ashes” sono poi quelle spezie aggiuntive utili per distinguere quasi subito il lavoro in una discografia che inizia a farsi corposa. Un gradito ritorno, in definitiva!

TRACKLIST

  1. Walls
  2. Errors
  3. Reverse
  4. Seven
  5. Storm
  6. Turn
  7. Promises
  8. Heal
  9. Sirens
  10. Behind
  11. Questions
  12. Ashes
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.