VLAD IN TEARS – … After The End …

Pubblicato il 21/01/2007 da
voto
4.5
  • Band: VLAD IN TEARS
  • Durata: 00:41:51
  • Disponibile dal: //2006
  • Etichetta: MKM Promotion
  • Distributore:
Streaming non ancora disponibile

Allora, partiamo da questo assunto di base: siamo nel 2007, ormai escono decine di dischi al mese (ovviamente ci riferiamo solo al nostro genere preferito), per cui è sempre più difficile farsi notare. E qual è il primo elemento a cui il nostro orecchio, volenti o nolenti, fa attenzione? La produzione, ovviamente. I suoni. Quella cosa che sembra essere ignorata dalla maggior parte dei gruppi italiani, per i quali suonare sempre la solita musica sembra essere l’unica preoccupazione, invece che concentrarsi sulla qualità compositiva ma soprattutto sonora dei propri lavori. E lo stesso discorso ovviamente vale anche per i Vlad In Tears, che arrivano al debutto con “After The End” un lavoro che negli intenti (e praticamente solo lì) si ispira agli HIM, ai Sisters Of Mercy e ai The Cure. In realtà è più facile trovare l’influenza del nuovo corso del gothic finlandese (For My Pain e Charon in primis) specialmente nell’uso della voce di Kris (qui anche in veste di tastierista), stentorea e terribilmente fastidiosa. Qui è un’accozzaglia di pezzi senza capo né coda, privi di qualsiasi tipo di melodia minimamente memorizzabile, tanto da rendere praticamente impossibile la fruizione dell’album nella sua interezza. Non ci siamo ragazzi, non ci siamo proprio. Un disco utile per sapere cosa NON fare a livello di produzione.

TRACKLIST

  1. Freedom From The God
  2. Cemetery Of The Soul
  3. After Death
  4. Beautiful Damnation
  5. Blood And Tears
  6. Strange Illusion
  7. I'll Steal Your Smile
  8. Woods Of Madness
  9. Lost My Soul
  10. After The End
  11. Woods Of Madness ( Requiem )
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.