VOICES OF DESTINY – From The Ashes

Pubblicato il 23/03/2010 da
voto
6.5
  • Band: VOICES OF DESTINY
  • Durata: 00:46:00
  • Disponibile dal: //2010
  • Etichetta: Massacre Records
  • Distributore: Audioglobe

Esordio assoluto per i Voices Of Destiny, combo teutonico che nasce agli inizi del 2004, ma che solo ora riesce a raggiungere la tanto agoniata “prima release”; la band rientra in quel filone musicale che, all’inizio del nuovo millennio, aveva raccolto numerosi adepti sulla scia del successo di band come Epica, Within Temptation e all’esplosione commerciale degli Evanescence. La band tedesca, dedita appunto ad un gothic con voce femminile che prevede qualche inserto con voce maschile in growl, purtroppo non è mai riuscita ad esplodere in quegli anni e quindi a poter sfruttare il periodo favorevole. E di certo non aiuta il genere musicale a cui appartengono, soprattutto perché i VOices Of Destiny non inventano nulla di nuovo, andando anzi ad arricchire, si fa per dire, il già folto panorama del genere. La band però, nonostante tutto, dimostra di saperci fare e di essere in grado di confezionare dodici canzoni molto compatte, melodiche, fresche, dove svetta la female voice della bravissima Meike Holzmann, in possesso di una voce dolce ed eterea, ma anche carica di personalità, il che le permette di trasmettere alle sue interpretazioni una sottile vena malinconica. Ad arricchire l’album troviamo una produzione accorta e pulita, affidata a quel Andy Horn che in passato è stato dietro alla console di artisti quali Edenbridge, Lanfear, Liv Kristine, gisuto per fare qualche nome. Oltre all’interessante opener “Ray Of Hope”, brano accattivante e dalla facile presa, è difficile trovare songs che si elevino al di sopra dello standard qualitativo della release; certo, non siamo di fronte ad un capolavoro, ma senza ombra di dubbio questo “From The Ashes”, al termine dell’ascolto, risulta essere un album di sicuro interesse per gli amanti del genere. Un lavoro che, nonostante appartenga ad un genere abbastanza inflazionato, in fin dei conti ci regala attimi di freschezza musicale per un ascolto spensierato ma non per questo di valore inferiore.

TRACKLIST

  1. Ray Of Hope
  2. Twisting The Knife
  3. Return From The Ashes
  4. Relief
  5. Icecold
  6. Apathy
  7. Endeavour To Live
  8. All Eyes On Me
  9. Bitter Vision
  10. Hour Glass
  11. Red Winter’s Snow I I: Blood And Stone
  12. Not The One
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.