VOREUS – The Proclamation

Pubblicato il 07/12/2020 da
voto
6.5
  • Band: VOREUS
  • Durata: 00:23:44
  • Disponibile dal: 05/12/2020
  • Etichetta:
  • Sentient Ruin

Spotify:

Apple Music:

Meglio tardi che mai. A due anni esatti di distanza dalla sua pubblicazione in digitale, il primo vagito discografico dei Voreus trova finalmente il modo di uscire in vinile e musicassetta grazie al fiuto della sempre più intraprendente Sentient Ruin, qui alle prese con un nuovo concentrato di black/death infernale dopo il recente “The Tides of Blood” dei canadesi Ceremonial Bloodbath. Cinque i brani messi su nastro dalla misteriosa formazione di Bremen (la quale si presenta incappucciata come da prassi underground attuale), per venti minuti abbondanti di musica sospesi fra ritualità deviata e aggressione a trecentosessanta gradi.
Un suono che sì, parte indubbiamente dagli altari sacrificali di Archgoat, Blasphemy e compagnia barbara, ma che nel suo incedere sferragliante finisce presto per inglobare influssi atmosferici (talvolta dal sapore ascetico, come nel caso dell’intro “Trisagion”) che ne rendono un filo più emotivo e dinamico l’insieme. Soprassedendo su una resa sonora che avrebbe potuto essere più corposa, “The Proclamation” svela quindi presto una scrittura che non mira unicamente ai genocidi messi in atto da certo war metal e da molti gruppi adoranti il culto di Ross Bay, avvicinandosi ad un compromesso che – per quanto non sia ancora ovviamente a fuoco, trattandosi di un EP d’esordio – potrebbe regalare in un futuro non troppo lontano diverse soddisfazioni ai fan di gente come Teitanblood e Beyond. Noi, di sicuro, cercheremo di tenere gli occhi puntati sul quintetto, un po’ come il minaccioso artwork di questa riedizione.

TRACKLIST

  1. Trisagion
  2. Progeny of Fire
  3. Portals to the Dark Realm
  4. The Proclamation
  5. Descending into the Infernal Abyss
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.