WATAIN – Rabid Death’s Curse 2008

Pubblicato il 23/11/2008 da
voto
7.0
  • Band: WATAIN
  • Durata: 00:43:00
  • Disponibile dal: /11/2008
  • Etichetta: Season Of Mist
  • Distributore: Audioglobe

Un album meno noto del grandioso “Casus Luciferi”, tuttavia un’opera assolutamente meritevole di attenzione, questo “Rabid Death’s Curse”. La Season Of Mist ha fatto quindi cosa buona e giusta a ristampare anche questo disco dei Watain: con “Rabid Death’s Curse” i nostri si lanciarono definitivamente nell’olimpo black metal con un sound che a tratti sembrava quasi il malatissimo parto di una jam session con protagonisti Dissection e primi Mayhem. Un suono malvagio, crudo e spietato, tuttavia ricco di linee melodiche di straordinaria efficacia, nonchè di soluzioni ritmiche che vanno ben oltre i soliti blast-beat a oltranza. Un disco che non raggiunge i livelli di “Casus Luciferi” solo per via di una produzione lievemente meno curata e di un paio di passaggi non del tutto esaltanti, ma che resta senza dubbio un capitolo importantissimo della discografia del gruppo e della recente storia della scena black metal scandinava. Come per l’altra ristampa curata dalla Season Of Mist, anche qui ci troviamo al cospetto di un bel digipack dotato di note e di una bonus track. Acquisto dunque più che consigliato… a completisti e non!

TRACKLIST

  1. The Limb Crucifix
  2. Rabid Death’s Curse
  3. On Horns Impaled
  4. Life Dethroned
  5. Walls of Life Ruptured
  6. Agony Fires
  7. Angelrape
  8. Mortem Sibi Consciscere
  9. The Essence of Black Purity ( bonus track )
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.