WE ARE SENTINELS – We Are Sentinels

Pubblicato il 27/07/2018 da
voto
7.5
  • Band: WE ARE SENTINELS
  • Durata: 00:47:00
  • Disponibile dal: 06/07/2018
  • Etichetta: Saol
  • Distributore:

Il progetto We Are Sentinels nasce da un’idea di Jonah Weingarten (Pyramaze, Teramaze) e Matt Barlow (Ashes Of Ares, ex Iced Earth, ex Pyramaze) di combinare elementi tematici e musicali ispirati alla fantascienza e ai film fantasy (specialmente anni ’80), insieme al loro background proveniente dal metal. Ne è venuto fuori un disco particolare, certamente non metal (almeno non in senso tradizionale), dove sono totalmente assenti chitarre, basso e batteria e dove tutto viene incentrato su piano, tastiere, orchestrazioni, percussioni e soprattutto sulla straordinaria e versatile voce di Matt Barlow.
Proprio il cantante americano è il vero asso nella manica di questo lavoro: chi lo segue da anni certamente conosce già le sue grandi qualità e le sue doti, ma qui lo possiamo apprezzare in una veste un po’ diversa dal solito. Infatti, proprio il carattere delle composizioni, concepite da Weingarten in chiave non propriamente metal, tuttavia pensando e tenendo presente le caratteristiche di Barlow, hanno permesso a quest’ultimo di far emergere le diverse potenzialità espressive della sua voce, ora potente, ora suadente, ora malinconica, usandola spesso proprio come uno strumento che si va a incastonare nelle trame pianistiche intessute da Weingarten, arricchendole con note di colore, specie quando sarebbero potute apparire un po’ fredde e asettiche. Riteniamo sia importante sottolineare quest’aspetto, perchè questa è una caratteristica peculiare di questo lavoro dei We Are Sentinels, che proprio per questo non suona magari come una sorta di colonna sonora nè come un disco ambient. Piuttosto, i brani riescono ad essere allo stesso tempo potenti, malinconici, atmosferici, maestosi, persino ‘epici’ nella dimensione sonora che riescono a creare.
Un disco quindi forse non semplicissimo da digerire, specie durante i primi ascolti, ma che riesce ad affascinare per la qualità compositiva ed interpretativa dei due protagonisti. Brani come “From My Tower”, “My Only Sin” o la trilogia ‘invernale’ composta da “Kingdom In Winter”, “Dreaming In Winter”, e “Battle In Winter”, sono abbastanza emblematici del sound dei We Are Sentinels, così come “Sirens Of Odysseus”, una traccia che bene esprime il soggetto a cui è dedicata. Ciliegina sulla torta, la cover di un classico metal come “Holy Diver”, che non suona poi tanto male in questa versione dei We Are Sentinels. Un esperimento interessante, che magari potrebbe risultare un po’ spiazzante per chi si aspettava un disco metal tout court, ma che merita di avere senz’altro la sua chance.

TRACKLIST

  1. From My Tower
  2. My Only Sin
  3. Life, Death, Rebirth
  4. Kingdom In Winter
  5. Dreaming In Winter
  6. Battle In Winter
  7. In Memoriam
  8. Sirens of Odysseus
  9. Miracle
  10. Soul On Fire
  11. Holy Diver (Dio Cover)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.