WE CAME AS ROMANS – Tracing Back Roots

Pubblicato il 25/09/2013 da
voto
5.0
  • Band: WE CAME AS ROMANS
  • Durata: 00.40.34
  • Disponibile dal: 23/07/2013
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Warner Bros

Spotify:

Apple Music:

I We Came As Romans fanno parte della frangia più teen del movimento metalcore: come parecchi loro colleghi sfoggiano un suono particolarmente ribassato, un riffing ripetitivo e basato sulle dinamiche più che sulle melodie, svariati innesti tastieristici e vocals suddivise tra scream/growl cacofonico e super clean/melodiche. Di sicuro il cantato, di impronta sfrontatamente adolescenziale per caratteristiche emotive e note alte, costituisce la più grande discriminante che affligge il catalogo della formazione – inclusa quest’ultima pubblicazione – andando a scemare in maniera sensibile i potenziali ascoltatori. Posto che in questo terzo “Tracing Back Roots” le caratteristiche fondamentali della band non vengono modificate, i We Came As Romans meritano, almeno marginalmente, gli allori ricevuti al Warped Tour 2013? Il songwriting è stagnante, non c’è spinta verso alcuna direzione precisa, l’attenzione sembra concentrata sugli elementi pop e melodici, con un lavoro quasi svogliato sulle partiture in generale, totalmente privo di entusiasmo. Un ascolto faticoso che dipinge una band immobile, in una situazione simile a quella dei The Devil Wears Prada prima di risollevarsi con lo “Zombie EP” e il fortunato “Dead Throne”. Con l’ispirazione oramai prosciugata invochiamo un cambiamento di stile, perché questo “Tracing Back Roots” è utile solamente per ingrassare la propria libreria musicale.

TRACKLIST

  1. Tracing Back Roots
  2. Fade Away
  3. I Survive
  4. Ghosts
  5. Present, Future, and Past
  6. Never Let Me Go
  7. Hope
  8. Tell Me Now
  9. A Moment
  10. I Am Free
  11. Through the Darkest Dark and Brightest Bright
6 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.