WHALES AND AURORA – The Shipwreck

Pubblicato il 04/09/2012 da
voto
7.5
  • Band: WHALES AND AURORA
  • Durata: 00:42:50
  • Disponibile dal: 30/05/2012
  • Etichetta: Slow Burn
  • Distributore:

Streaming:

Nel destino degli album di qualità del 2012 troviamo, ancora una volta, una giovane band italiana dedita a sonorità post metal. Questa volta sono i Whlaes And Aurora, formazione vicentina attiva da poco più di due anni, giunta al debutto assoluto con questo “The Shipwreck”, disco che evidenzia fin dai primi ascolti una formazione ricca di personalità e di ottime idee. I quattro ragazzi articolano la propria proposta su sette tracce, che ruotano principalmente attorno ai pittoreschi passaggi sonori che abbiamo tanto amato in formazioni come Isis, Cult Of Luna e Rosetta; sonorità dalle tinte cupe, disperate ma anche capaci di vedere la luce in fondo al tunnel. Questi sono i punti di partenza del disco, strutturato all’insegna della coincisione e dell’essenzialità, riscontrabili in pezzi dal minutaggio neanche troppo elevato e decisamente sfruttato in ogni suo singolo secondo, dai lunghi crolli emotivi delle prine tracce fino ad arrivare ai toni più accesi delle battute finali. Proprio questi due aspetti riescono a convincerci maggiormente sulla genuinità della proposta: nella prima parte, dove le chitarre restano chiuse in sé stesse, è il doom a fare da padrone, mentre negli ultimi episodi, l’apporto di molti più elementi post rock e heavy funge da contraltare al mood dalle tinte nere e grigie cui fino a quel momento eravamo abituati, come nel caso della pregevole “A New Awareness”. Certo, non ci sbilanceremo nel dire che i Whales And Aurora siano qui a rivoluzionare la scena, tuttavia troviamo che questa band sia riuscita a giocarsi molto bene i pochi elementi a propria disposizione, facendoli convivere in maniera ben definita e con una precisione invidiabile. Il vascello in preda alla tempesta posto in copertina è la reppresentazione perfetta dell’immaginario racchiuso all’interno di questi quaranta minuti abbondanti di musica, spesso in balia delle salmastre acque dell’oceano in burrasca e poi illuso da una temporanea quiete che, prima o poi, è destinata a diventare una realtà in cui nessuno riponeva più le proprie speranze. “The Shipwreck” riesce a disperare e a far sorridere in egual modo, senza forzare l’atmosfera e senza cadere in facili emotività melodiche, facendo dei classici “crescendo” strumentali un proprio marchio di fabbrica, ma evitando di abusare del loro lato più facilotto. Un disco che piace da subito e che cresce in ogni ascolto, che pare porsi come bilanciato compromesso tra sonorità più di nicchia ad altre meno difficoltose. I Whales And Aurora sono qua a testimoniare come i colpi in canna del cosiddetto post metal non si siano ancora esauriti del tutto. Teniamoli d’occhio.

TRACKLIST

  1. Refused Recounting Words
  2. Achieving The Unavoidable
  3. The Aground Hard-Ship
  4. Abandoned Among Echoes
  5. Awakened By The Aurora
  6. A New Awareness
  7. Floating On Calm Waters
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.