WHALES AND AURORA – Whales And Aurora

Pubblicato il 12/04/2014 da
voto
6.0
  • Band: WHALES AND AURORA
  • Durata: 00:14:08
  • Disponibile dal: 17/03/2014
  • Etichetta: Red Sound Records
  • Distributore:

Streaming:

I vicentini Whales And Aurora sono usciti allo scoperto circa due anni fa con il più che positivo debutto, su Slow Burn, “The Shipwreck”, un’opera forse tardiva nell’arzigogolato e complesso panorama post- e underground odierno, ma che non ha mancato di attrarre le giuste orecchie alla causa. Quartetto/quintetto (dal vivo, infatti, la band usufruisce di un chitarrista aggiuntivo) dalla raffinata e introspettiva natura, i WAA ritornano sul mercato con questo breve EP omonimo, forse davvero fin troppo breve, che ce li mostra alle prese con sonorità in evoluzione e ricerca, piuttosto pacate e delicate, che solo a tratti esplodono in sezioni violente. Il prodotto è stampato fisicamente nell’insolita cifra di 66,6 pezzi, dove lo 0,6 sta a significare un mini-CD estratto a sorte tra i sessantasei acquirenti. Un’operazione originale e di nicchia, che non impedisce però ai ragazzi di mettere a disposizione il disco anche in free download. L’impatto atmosferico/emozionale della propria musica è chiaramente l’aspetto che più pare interessare ai Nostri, che puntano la maggior parte del loro appeal sui classici crescendo sognanti e riflessivi che tanto hanno fatto la fortuna del genere. Poca voce, quindi, in questo quarto d’ora di musica, e tante immagini che, richiamate da titoli di canzoni per nulla campati per aria, si affollano nella mente del fruitore in un lento e psichedelico abbandonarsi onirico. Chiaramente – e spieghiamo anche il voto non entusiasmante qui sotto – due soli brani sono davvero pochino per coinvolgere completamente l’ascoltatore, in quanto avremmo certo gradito almeno un terzo brano in tracklist…ma tant’è, preferiamo tenerci bassi di mezzo punto per restare obiettivi, in quanto i Whales And Aurora hanno ampissimi margini di crescita e possibilità di evolvere in diverse direzioni. La band è difatti bravissima a tramutare in musica – o viceversa – i suggerimenti visivi che prima “Haunted By Coyotes” e poi “Albatros” offrono: l’incedere silenzioso quasi da spaghetti western ed il successivo groove sludge dell’opening-track, ad esempio, sono molto esplicativi in questo senso; mentre l’ipnotica ariosità e la lenta progressione tribale della seconda rammentano proprio un placido volo di un gigante albatros radente la superficie del mare. Insomma, buone notizie nel risentire i Whales And Aurora, dai quali aspettiamo però, il prima possibile, un più corposo ‘malloppo’ musicale. Avanti così.

TRACKLIST

  1. Haunted By Coyotes
  2. Albatros
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.