WHILE SHE SLEEPS – This Is The Six

Pubblicato il 27/10/2012 da
voto
6.5
  • Band: WHILE SHE SLEEPS
  • Durata: 00:44:57
  • Disponibile dal: 06/08/2012
  • Etichetta: Search And Destroy Records
  • Distributore:

A leggere certi articoli parrebbe proprio che in terra albionica ci sia una nuova band su cui i giovani devono assolutamente tenere i fari puntati, e questo gruppo risponde al nome di While She Sleeps. Il quintetto in questione aveva dato alle stampe soltanto un EP, che infatti aveva ricevuto un successo pressoché strepitoso da parte del pubblico, pertanto il debutto discografico di cui oggi ci troviamo a scrivere era atteso da alcuni con molta ansia e aspettative altissime. Questi ragazzi, pur non aggiungendo nulla di nuovo ad un genere – che per la verità parrebbe davvero aver già detto tutto ciò che c’era di buono da dire – non se la cavano assolutamente male, anzi. La loro proposta musicale è consigliabile ai fan di band tipo Architects (con i quali sono non a caso attualmente in tour), o Underoath: con atmosfere in chiaroscuro alternate a momenti più ariosi e spensierati. La maggior somiglianza con il gruppo capitanato da Sam Carter risiede, in maniera piuttosto esplicita, principalmente in queste vocals strazianti, urlate, disperate, e pregne di quell’indole screamo/post-hardcore. Il songwriting dei While She Sleeps, come detto, riesce ad essere frizzante e corposo per la maggior parte del tempo, sufficientemente ruffiano da tenere il piede in due staffe evitando di cadere nella banalità del ritornello scontato, sostituendolo con qualche coro che ben si adatta alla resa complessiva delle canzoni e con assoli di chitarra molto catchy. In altri momenti invece i brani prendono una piega più introspettiva e crepuscolare, e dobbiamo dire che la resa complessiva non è davvero niente male. Concludiamo con una domanda a cui soltanto il trascorrere inesorabile del tempo potrà dare una risposta: riusciranno i Nostri  a donare nuova linfa vitale ad un genere che, ora come ora, parrebbe proprio avere detto tutto? Sarà interessante scoprirlo in futuro, per il momento il consiglio che diamo agli amanti di tali sonorità è quello di non farsi sfuggire questo album che, verosimilmente, avrà il sapore di una bella boccata di aria fresca.

TRACKLIST

  1. Dead Behind The Eyes
  2. False Freedom
  3. Satisfied In Suffering
  4. Seven Hills
  5. Our Courage, Our Cancer
  6. This Is The Six
  7. The Chapel
  8. Be(lie)ve
  9. Until The Death
  10. Love At War
  11. The Plague Of A New Age
  12. Reunite
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.