WILDIME – Boaster Trauma

Pubblicato il 06/06/2018 da
voto
6.5
  • Band: WILDIME
  • Durata: 00:40:24
  • Disponibile dal: 16/04/2018
  • Etichetta: Masd Records
  • Distributore:

Giunti al secondo full-length, i Wildime mantengono intatto il loro credo verso un southern metal granitico, grasso e corroborante. Un suono massiccio e pieno, viscerale, è quello che esce dalle nostre casse durante l’ascolto di “Boaster Trauma”, laddove i palermitani hanno saputo come andare a creare un vortice di fangoso deliquio formato da riff colorati come una confederata e arroganti marce upbeat di chiara matrice south american (sentitevi “All He Has”, ordinate un bourbon e scapocciate). Non si smuovono di un millimetro dal loro credo, i Wildime, ma lo fanno come si confà a chi di certe sonorità ci campa veramente: sezione ritmica serrata, grave, plumbea, chitarre tonde e unte come una catena e voce arrochita da birra e seratacce. Certo, vero è anche che aderendo completamente ai dettami che si intendono perseguire si può (bisogna essere bravi però!) creare un gran bel disco di genere, e questo è il caso di “Boaster Trauma”, ma allo stesso tempo si rinuncia – e chiaramente lo si fa scientemente – a qualsiasi effetto stupore che potrebbe far alzare dalla sedia anche chi non va particolarmente a braccetto con determinate sonorità. Un plauso quindi a chi segue la propria via senza pensieri che vadano fuori dal concetto di musica per quello che dovrebbe essere; il disco, difatti, non ha grandi punti deboli, anzi l’attenzione è sempre abbastanza alta durante l’ascolto, con il genere di bandiera a farla da padrone ma senza scordare qualche (pur cauto) rimando ad un thrash sempre a stelle e strisce (la voce di Lance sa ricordare un Hetfield post ’90 in più punti), benché il faro sembri essere sempre Mr. Wilde. Gli amanti di tali suoni non resteranno delusi, anche perché come detto la band sa scrivere e suonare come si deve, e alla fin fine, certe sonorità son giuste a prescindere.

TRACKLIST

  1. Killer Is Here
  2. Boaster Trauma
  3. It's Growing Inside
  4. Here to Show the Way
  5. Life's Dying Fall
  6. All He Has
  7. Deny
  8. Never Again
  9. I'm Alive
  10. Part of Me
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.