WITCHSORROW – Hexenhammer

Pubblicato il 30/05/2018 da
voto
7.0
  • Band: WITCHSORROW
  • Durata: 00:42:52
  • Disponibile dal: 25/05/2018
  • Etichetta: Candlelight
  • Distributore: Audioglobe

Nella congrega di stregoni dediti alle più cupe sonorità provenienti dalla terra d’Albione, i Witchsorrow hanno ormai conquistato un posto di rilievo; tre lustri di attività sulla scia dei maestri, dai Black Sabbath ai Cathedral, e diversi elementi di vicinanza musicale con i loro sodali Electric Wizard, ma sempre con un taglio estremamente personale, che sa strizzare l’occhio anche a quelle band seminali che, negli anni d’oro della NWOBHM, hanno tenuta viva la sonnecchiante fiamma del doom. Questo nuovo “Hexenhammer” conferma la personale via al genere del trio di Farnborough, che evita in quasi tutti gli episodi l’ormai abusata formula del fuzz grasso e fatto con lo stampino a favore di una costruzione dei brani estremamente classica, così come ha un gusto retrò la struttura stessa dell’album. Abbiamo una intro, sotto forma di “Maleficus”, che mette subito in chiaro le ritmiche cadenzate e l’atmosfera sulfurea che permea il lavoro, subito seguita dalla epica title-track – impreziosita da un rallentamento degno della succitata band di Lee Dorrian – mentre nella parte centrale il disco assume una forma più trascinante  e riff-oriented; segnaliamo in particolare “The Devil’s Throne” ed “Eternal”, quest’ultimo il brano che più facilmente si staglierà in testa già al primo ascolto, nonostante una durata non certo da singolo. È però proprio su questo brano, così riassuntivo del loro suono complessivo, che i Witchsorrow riprendono a muoversi in territori più ipnotici, tra echi della premiata ditta Iommi-Osbourne (“The Parish”) e la maggior acidità del brano finale (“Like Sisyphus”), perfetta per evocare una passeggiata senza meta nella brughiera; ove smarrirsi serenamente.

TRACKLIST

  1. Maleficus
  2. Hexenhammer
  3. The Devil's Throne
  4. Demons Of The Mind
  5. Eternal
  6. The Parish
  7. Like Sisyphus
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.