WOLVES LIKE US – Late Love

Pubblicato il 15/08/2011 da
voto
7.0
  • Band: WOLVES LIKE US
  • Durata: 00:39:44
  • Disponibile dal: 21/06/2011
  • Etichetta:
  • Prosthetic Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

I Wolves Like Us sono una nuova scoperta di casa Prosthetic, che possiamo inserire in ambito hardcore pur presentando un sound caratterizzato da svariate  influenze. Il quartetto norvegese  è composto da musicisti di una certa esperienza avendo fatto parte precedentemente di band quali Amulet, Infidels Forever, JR Ewin, Silver e ciò si riversa positivamente sul sound del nuovo progetto, avvalorato da una buona personalità riscontrabile nella scelta dei suoni che amalgamano chitarre e batteria di scuola punk-core con  la voce abrasiva del cantante Larsh Kristensen. In “Late Love” i Wolves Like Us passano dall’hardcore diretto di “Shiver In The Heat” al rock acido presente nella contagiose “We Speak In Tongues” e “Old Dirty Paranoia”, mentre in episodi quali “Sin After Sin” la band scandinava si concentra su sonorità più introspettive, quasi ipnotiche, andando ad abbracciare una vena post hardcore riscontrabile anche in altre occasioni all’interno del disco. L’ugola grezza del già citato singer Kristensen costituisce a tratti il vero limite dei Wolves Like Us, che a volte si vedono costretti a linee vocali forse troppo urlate e su di giri, quando il talento compositivo della band offrirebbe loro anche la possibilità di tirare il fiato con passaggi più ragionati. In questo senso l’oscura e conclusiva “To Whore With Foreign Gods” meriterebbe miglior interpretazione, ad esempio. Pur con ampi margini di miglioramento all’orizzonte, “Late Love” risulta dunque un debutto diretto e divertente, che suona soprattutto come una bella promessa per il futuro.

TRACKLIST

  1. Burns Like A Paper Rose
  2. Deathless
  3. Sin After Sin
  4. Old Dirty Paranoia
  5. Secret Handshakes
  6. Shiver In The Heat
  7. We Speak In Tongues
  8. Gone To Dust
  9. My Enemy
  10. To Whore With Foreign Gods
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.