YAKUZA – Samsara

Pubblicato il 24/04/2006 da
voto
7.0
  • Band: YAKUZA
  • Durata: 00:49:26
  • Disponibile dal: 18/04/2006
  • Etichetta:
  • Prosthetic Records
  • Distributore: Self

Spotify:

Apple Music:

Abbandonata la Century Media in favore della più modesta Prosthetic, tornano gli Yakuza, post metalcore band di Chicago che aveva lasciato la propria ultima traccia con il poco più che discreto “Way Of The Dead” circa tre anni fa. “Samsara”, album che fin dal titolo e dall’artwork tradisce una fascinazione per il buddismo, segna un’evoluzione dei nostri in direzione di un suono meno sovrastrutturato e più heavy, non del tutto spogliato delle tentazioni jazzistiche dell’album precedente, ma indubbiamente più aggressivo. Riappare il sassofono, a completare i momenti maggiormente vicini alla fusion, questa volta disseminati come entità semiautonome nei brani anziché concentrati in una lunga suite, e spuntano voci pulite che rafforzano una scrittura decisamente matura. Gli Yakuza, in ogni caso, continuano a dare il meglio quando pestano duro, con accelerazioni energiche di matrice hardcore e soluzioni armoniche personali che allontanano lo spettro della monotonia da un album, in ogni caso, decisamente complesso. Quando i nostri si rilassano, e si concedono divagazioni fusion, tutto rientra nei ranghi e raramente ci si entusiasma, ma all’interno di un contesto di generale rinvigorimento dei suoni, il lato metal della band, diventato sostanzialmente predominante, diventa il motore di un disco dinamico e interessante.

TRACKLIST

  1. Cancer Of Industry
  2. Plecostomus
  3. Monkeytail
  4. Transmission Ends: Signal Lost
  5. Dishonor
  6. 20 Bucks
  7. Exterminator
  8. Just Say Know
  9. Gloryhole
  10. Back To the Mountain
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.