ZEKE – Hellbender

Pubblicato il 29/03/2018 da
voto
7.5
  • Band: ZEKE
  • Durata: 00:20:14
  • Disponibile dal: 30/03/2018
  • Etichetta: Relapse Records
  • Distributore: Self

Non è che possiamo a metterci a parlare di chissà quale soluzione stilistica o di scrittura in questo nuovo “Hellbender”, primo disco dopo ben quattordici anni e, se siete ammiratori di questi figuri di Seattle, ciò dovrebbe farvi gioire. Eh già, perché da gruppi come gli Zeke ci si aspetta consistenza e rispetto del format, non variazioni sul tema o modernismi: quindi, cari amici, mettetevi seduti e preparatevi alla dose di violenza tanto furiosa quanto cieca. “Hellbender” consta di quindici brani per poco più di venti minuti di HC punk/rock and roll proprio come quello che i Nostri già facevano negli anni ’90, se non per un’ancor più marcata velocità che sembra distanziare il pur buon “’Til The Livin’ End” del 2004. Quindici tracce sparate alla velocità della luce, neanche un pezzo che superi i due minuti e un paio che non arrivano a chiuderlo, il minuto, una varietà incredibile di riff, tiro che non cala mai e voci arrochite che si presentano senza tanti preamboli. Quello che davvero sorprende è il caleidoscopio di riff che si trova in pezzi comunque codificati e votati a correre senza sosta, giri gustosi e ignoranti quanto basta per brani che amereste tanto live anche se non li aveste mai sentiti prima quanto, ancora di più, conoscendo già pezzi fuori di testa come “Working Man”, “Ride On” o la violentissima opener “All The Way”. Band come gli Zeke dovrebbero essere considerate di un genere a sé stante, anelli di congiunzione tra le varie ramificazioni che fanno capo al rock and roll come stile principale, ed essere seguite da un po’ tutti i fruitori di musica del demonio senza distinzione di preferenza, similmente a quanto accadeva per una band in particolare, che sembra rivivere nello spirito di un disco come “Hellbender”: quella dove c’era Lemmy. Devastante.

TRACKLIST

  1. All The Way
  2. Two Lane Blacktop
  3. On The Road
  4. Working Man
  5. Hellbender
  6. County Jail
  7. Burn
  8. Goin' Down
  9. White Wolf
  10. AR-15
  11. Cougar Rock
  12. Devil's Night
  13. Ride On
  14. Redline
  15. Big Rig
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.